Frosinone-Pisa, a voi il big match. Al “Matusa” si gioca per il secondo posto in classifica

PISAFrosinone e Pisa questa sera (ore 20.30) nel quinto turno del campionato di serie B, si giocano il secondo posto in classifica. Proprio così. E se per i ciociari può essere anche normale per i nerazzurri è un autentica sorpresa nel mezzo al caos societario è la squadra l’unica vera soddisfazione per i tifosi che questa sera dovranno forzatamente seguire da lontano il Pisa per la decisione dell’Osservatorio Nazionale, che ieri mattina ha bloccato la trasferta nel Lazio.

di Antonio Tognoli

Tutti davanti alla tv dunque. Nelle case e nei vari bar cittadini ci si sta già organizzando per tifare Pisa dalle ore 20.30. Una sfida in alta quota su un campo ostico al cospetto di una compagine che pochi mesi fa giocava in massima serie e che punta dritta a tornarci. Ma il Pisa farà la sua parte come ha fatto sino ad ora con una rosa corta ma imbottita di guerrieri. Forse per loro, mister Gattuso e pochi altri tutto è normale in una situazione da telenovela e davvero imbarazzante. E anche questa sera la gara del “Matusa” cercheranno di trasformarla in un altra impresa. Chissà.

QUI PISA. Mister Gattuso dovrà fare a meno degli indisponibili di lungo corso Tabanelli e Polverini. Il tecnico nerazzurro potrebbe leggermente cambiare assetto tattico. Sono poche però le possibilità di scelta con Gattuso che deve ancora fare di necessità virtù al cospetto di una rosa cortissima. Davanti a Ujkani, Crescenzi potrebbe prendere il posto di Del Fabro al centro della difesa e tornare a formare la coppia con Andrea Lisuzzo con Golubovic e Longhi confermati sugli esterni del pacchetto arretrato. A centrocampo Verna Di Tacchio e Sanseverino sono chiamati ad un altra prova super, mentre davanti Mannini potrebbe fungere da tre quartista alle spalle di Varela con Eusepi in vantaggio su Cani come spalla dell’uruguaiano.

QUI FROSINONE. Il terreno pesante di Modena, e i tre turni in nove giorni da disputare costringono il tecnico siciliano Pasquale ad applicare il turn over. Contro i nerazzurri oltre agli indisponibili Frara e Russo il mister gialloazzurro potrebbe cambiare e concedere (almeno inizialmente) un turno di riposo a Crivello, Paganini e Daniel Ciofani. Non cambierà invece il modulo. Il tecnico ieri in conferenza stampa ha detto: “Non dobbiamo modificare il mostro atteggiamento a seconda dell’avversario che abbiamo davanti, dobbiamo giocare con la solita grinta e la solita determinazione”. Quindi avanti con il 4-3-3. Davanti a Bardi Pryyma tornerà ad affiancare Ariaudo, mentre sugli esterni del pacchetto arretrato agiranno Manuel Ciofani e Mazzotta che dovrebbe prendere il posto di Crivello. A centrocampo confermati Sammarco e Gori con l’inserimento di Kragl. In attacco spazio all’ex Vicenza Cocco a formare il trio d’attacco Churko e l’ex Livorno Federico Dionisi, osservato speciale del match.

FROSINONE – PISA: LE PROBABILI FORMAZIONI

FROSINONE (4-3-3): 22 Bardi; 13 M. Ciofani, 24 Pryyma, 15 Ariaudo, 27 Mazzotta; 21 Sammarco, 5 Gori, 11 Kragl; 20 Churko, 19 Cocco, 18 Dionisi. A disp. 1 Zappino, 2 Belvisi, 3 Crivello, 8 Gucher, 10 Soddimo, 9 D. Ciofani, 14 Preti, 17 Paganini 16 Volpe. All. Pasquale Marino.

PISA (4-3-1-2): 1 Ujkani; 24 Golubovic, 13 Crescenzi, 4 Lisuzzo, 3 Longhi; 8 Verna, 6 Di Tacchio, 27 Sanseverino; 7 Mannini; 10 Varela, 23 Eusepi. A disp. 22 Cardelli, 12 Giacobbe, 17 Del Fabro, 2 Avogadri, 30 Fautario, 20 Peralta, 9 Cani, 11 Montella. All. Rino Gattuso

ARBITRO: Daniele Minelli della sezione di Varese (Francesco di Salvo e Francesco Fiore di Barletta). Quarto uomo Antonio Di Martino di Teramo.

By