Francesco Cozza: “Con il Perugia dobbiamo dare l’anima per tutti i 90′. Mi ha fatto piacere l’incontro con i tifosi”

PISA – Dopo l’allenamento pomeridiano all’Arena mister Francesco Cozza nell’antivigilia della sentitissima sfida contro il Perugia ha incontrato i giornalisti nella sala stampa dell’Arena.

“Domenica dovremo fare a meno di Favasuli infortunato e di Sabato squalificato, gli altri sono tutti a disposizione, i ragazzi hanno fatto una buona settimana, sono contento, siamo sulla strada giusta per iniziare a raccoglie qualcosa di importante. Ci siamo quasi per raggiungere un buon livello, ci stiamo preparando per i play-off che una volta raggiunti sono convinto che riusciremo a fare ancora meglio rispetto a quello che stiamo facendo ora. La gara di domenica secondo me si decidera’ su una prodezza del singolo o su un calcio piazzato. Avremo qualche problemino ma chi giocherà darà il massimo per conquistarsi un posto da titolare da qui in avanti, domani nella rifinitura valuterò come affrontare questo Perugia che è molto bravo nell’uno contro uno creando molta pericolosità. Loro hanno molti giocatori importanti tra cui Fabinho e il nostro obiettivo sara’ quello di farlo giocare spalle alla porta anche se per 90′ non sarà facile e i terzini dovranno essere bravi ad andare a cotrastarlo. Se dovessi togliere un giocatore al Perugia, portiere Koprivec. portiere e’ bravo nelle uscite con i piedi”.

Le ripartenze potranno essere decisive, sara’ una partita aperta a qualsiasi risultato tra due squadre che vogliono vincere e fare suo il match. Il Perugia cerca di imporre il proprio gioco sia in casa che fuori e anche dopo il vantaggio cercano di andare sempre alla ricerca del secondo gol e questo mi piace perché vuol dire che vogliono raggiungere un risultato importante. Sto lavorando anch’io sulla testa e sulla mentalità dei ragazzi su questo aspetto e tirarci fuori la cattiveria agonistica che secondo me un po’ manca”.

“In questa settimana ho provato la difesa a quattro che mi ha dato più garanzie ma con questo modulo in difesa abbiamo raccolto di meno. Sara’ un bello scontro sulla fascia sinistra tra Mannini e Comotto. Con Comotto ci ho giocato assieme, ma Mannini e’ un giocatore che se riesce ad avere la fiducia nei primi minuti può avere personalità per trascinarci verso una vittoria”.

“Sono contento di aver avuto un incontro con la Curva per tre motivi: per il fatto che tutti i venerdì esce fuori che la società e’ in vendita e questo può anche disturbare il nostro lavoro, far capire alla squadra quanto è’ importante la maglietta che si indossa, i tifosi non sono venuti a rimproverarci ma a darci qualcosa, bisogna essere più concreti e se c’è da fare una cosa in più va fatta. La squadra per 90′ deve dare l’anima e questo vale per tutte le settimane e non soltanto per due partite”.

SOTTO FRANCESCO COZZA (foto pisanews.net)

20140214-174316.jpg

You may also like

By