Frana sull’A11, riunione in Prefettura. Decisi i tempi tecnici dei lavori

PISA – Il Prefetto di Pisa Francesco Tagliente, durante la riunione del Comitato operativo viabilità riguardo alla frana che minaccia un tratto dell’autostrada A11 nel Pisano, ha chiesto di “procedere con urgenza all’individuazione di una ditta specializzata per rimuovere le parti pericolanti poste sulla sommità della pendice
dove si è verificata la frana stessa e ripristinare al più presto la circolazione sia sull’autostrada, in entrambe le carreggiate, che sulla strada comunale Salcetti, invase dai detriti”. Lo afferma una nota della prefettura di Pisa. Durante l’incontro, al quale hanno partecipato tecnici del Comune di Vecchiano (Pisa), della società autostrade delle Asl di Massa Carrara e Pisa e dei vigili del fuoco “é stato valutato necessario costituire un Gruppo tecnico coordinato dal comandante provinciale dei vigili del fuoco di Pisa e composto dai rappresentanti di tutti gli altri enti per valutare la più idonea tipologia della struttura di protezione da installare e la relativa ubicazione”.

Rimozione. Riguardo, invece, alla rimozione delle rocce pericolanti il sindaco di Vecchiano Giancarlo Lunardi ha detto che nei prossimi giorni “si conosceranno i tempi necessari per l’esecuzione dei lavori, ora stimati in circa 2 mesi, ma che potrebbero essere ridotti concordando con Autostrade per l’Italia alcune fasce orarie di possibile chiusura del traffico nel tratto Pisa Nord-Lucca, per operare in maggiore sicurezza”.

Obiettivo. L’obiettivo, conclude la prefettura pisana, “é comunque quello di garantire la circolazione nelle fasce orarie d’interesse per i pendolari e di giungere ai ponti del 25 aprile e del primo maggio con la fruibilità di entrambe le carreggiate”.

You may also like

By