Enrico Pepe,capitano della Paganese in esclusiva a Pisanews: “Il Pisa ha allestito un ottima squadra, sara’ una partita a viso aperto”

PISA – La settimana sta scorrendo veloce dopo il successo di Perugia e si sta avvicinando la partita di domenica con la Paganese. Della gara tra azzurro stellati e Pisa ne abbiamo parlato con il capitano della squadra di mister Maurizi, Enrico Pepe.

Pepe ricopre nella squadra campana il ruolo di difensore centrale, con la sua altezza di 185 cm, per kg.80. Pepe è napoletano di Vico Equense, dove e’ nato il 12 novembre 1989 e dopo aver militato in squadre come Campobasso, Salernitana, Cassino e Siracusa, è da tre anni a Pagani,dov’e’ un leader indiscusso.

Enrico, benvenuto su Pisanews. Facci un po’ il punto sulla situazione in casa della Paganese

“Siamo una squadra giovane che pero’ non stiamo passando un momento felicissimo a livello di risultati, ci manca anche un po’ di fortuna, ma abbiamo le capacita’ di potercela giocare con tutti”.

Con quale spirito la tua squadra arriva a Pisa dopo la sconfitta maturata al “Torre” con il Lecce?

“Sappiamo che il Pisa ha allestito una buona squadra con importanti individualita’ come Mingazzini a centrocampo od Arma in attacco, sara’ una partita a viso aperto, noi fuori casa riusciamo ad esprimerci meglio, abbiamo anche vinto a Viareggio”.

Tornando alla gara con il Lecce, che gara e’ stata con il Lecce?

“Il Lecce visto a Pagani era una squadra che aveva assoluta necessita’ di fare risultato, diciamo che la partita era incanalata sul pari poi un episodio ha sbloccato a loro favore il risultato, pero’ c’e’ da dire che il Lecce ha delle individualita’ importanti”.

Quali sono le tue principali caratteristiche?

“Sono un difensore centrale che gioca sia con la difesa a tre che con quella a quattro. Sono a disposizione di come mi impegna Mister Maurizi, come modulo nell’ultima partita col Lecce abbiamo giocato col 3-5-2 ma abbiamo giocatori che possono adattarsi a qualsiasi schema”.

Come vedi la lotta al vertice per conquistare un posto al sole in questo torneo senza retrocessioni?

“Vedo favorite la Salernitana, poi il Lecce che alla lunga verra’ fuori, il Pontedera, che ha giocatori che sono insieme da tanto tempo e secondo me continuera’ a fare risultati positivi, con un gruppo affiatato e con attaccanti del calibro di Grassi ed Arrighini. Però devo di che assieme a queste squadre vedo bene anche il Pisa”.

Come giudichi la regola dell’età media cambiata poche ore prima dell’inizio del campionato 2013-14

“Inizialmente sarebbe stata una regola assurda perche’ non avrebbe piu’ giocato chi meritava davvero e gli allenatori stessi avrebbero dovuto “attenersi” a questa regola a discapito dei meriti. Questa modifica qualche miglioramento lo ha portato, ma dal prossimo anno ci sara’ una vera “rivoluzione” che permettera’ a chi veramente merita di giocare”.

SOTTO ENRICO PEPE DIFENSORE CENTRALE E CAPITANO DELLA PAGANESE (foto tratta dal corrieredisalerno.it)

20131017-004533.jpg

By