Elezioni Comunali. Dopo il voto, c’è grande euforia nel Pd

PISA – C’è euforia all’interno del Partito Democratico, dopo il successo alle elezioni comunali appena concluse. Le dichiarazioni post voto di Antonio Mazzeo, presidente del Consiglio Comunale, Alessandra Nardini, consigliera regionale con delega al l’illustrazione e Andrea Pieroni, consigliere comunale.

Il comunicato stampa del Pd pisano è euforico: “Una vittoria sia del segretario nazionale del Partito Democratico Enrico Letta nel collegio di Siena sia quella dei quattro sindaci nei comuni della provincia di Pisa, Buti, Castellina marittima, Santa Luce e Vecchiano, è un segnale importantissimo per le donne e gli uomini del PD provinciale e per tutti coloro che aspettavano una risposta politica
forte da parte del centro-sinistra. Questa risposta è arrivata con la forza e la determinazione degli ottimi candidati, capaci di valorizzare le esperienze di buon governo e di costruire un dialogo con i cittadini dopo due anni difficilissimi e per questo e tutto il lavoro fatto, li
ringraziamo. Quella di oggi è una vittoria corale, che appartiene a ciascun militante del Partito Democratico e che dimostra la forza di questa comunità quando persegue obiettivi concreti e abbandona le lotte
intestine. Una vittoria senz’altro importantissima che segue la vittoria alle
elezioni regionali e che ci permette di continuare sulla strada della costruzione di una progettualità importante per il futuro della provincia di Pisa
“.

Vincere quattro comuni su quattro in Provincia di Pisa non era né facile né scontato, ma come Pd e Centrosinistra ci siamo riusciti perché abbiamo offerto ai cittadini una proposta di governo seria e credibile basata su un mix di certezze di buona amministrazione e rinnovamento. Credo che si tratti di un segnale incoraggiante in vista delle amministrative a Pisa del 2023così il Presidente del Consiglio regionale della Toscana Antonio Mazzeo sul voto a Buti, Castellina Marittima, Santa Luce e Vecchiano. “Mando il mio in bocca al lupo – aggiunge Mazzeo – alle amiche Arianna Buti e Giamila Carli e agli amici Alessandro Giari e Massimiliano Angori  che hanno dimostrato coi fatti che quando ci sono candidate e candidati di qualità e radicati nei territori poi i risultati si vedono”.
“Si tratta di un voto che segnala la voglia dei cittadini di avere amministrazioni competenti e capaci. Dice Mazzeo – E per il centro sinistra indica la realtà di un gruppo dirigente diffuso fra i nostri amministratori locali che dovremmo imparare a valorizzare di più è meglio. C’è un clima positivo che mi lascia ben sperare anche per i prossimi appuntamenti a cominciare dalle elezioni amministrative a Pisa del 2023. Ma dobbiamo mettere da parte correnti e divisioni interne. Dal voto di oggi sia a livello nazionale che toscano – conclude Mazzeo – arriva un messaggio chiaro: il PD è il cuore di un centrosinistra che sa allargarsi alle tante componenti della società civile e costruire una proposta alternativa e concreta alla destra populista. La condizione imprescindibile di fondo è però la nostra unità e quindi il superamento di tutte le divisioni interne che nel recente passato ci hanno portato, anche in Toscana, a pesanti sconfitte. Le tante belle vittorie di oggi ci dicono che è una lezione che abbiamo imparato e che questa è dunque la strada giusta da seguire
“.

Il centrosinistra plurale, unito e allargato ha vinto a livello nazionale conquistando alcune grandi città già al primo turno e premiando la linea del PD e di Letta. Ha vinto in modo schiacciante anche qui in provincia di Pisa, con 4 Comuni su 4 che sono andati al voto“. A dichiararlo è l’assessora regionale Alessandra Nardini, che prosegue: “I migliori auguri di buon lavoro a Massimiliano Angori, Arianna Buti, Giamila Ciarli e Alessandro Giari, rispettivamente sindaci di Vecchiano, Buti, Santa Luce e Castellina Marittima. La loro vittoria, che segue quelle degli ultimi due anni, premia le loro qualità ed è l’ennesima bocciatura sonora del centrodestra, che ormai qui perde sempre nonostante si fosse convinto di poter prendere tutta la provincia e perfino la Regione dopo le vittorie di Cascina e Pisa del 2016 e del 2017. Adesso – conclude Nardini – avanti nella costruzione di un centrosinistra unito e allargato sul nostro territorio, con concretezza e attenzione alle cittadine e ai cittadini, per dare di nuovo anche al capoluogo, dopo Cascina, la guida che merita“.

La vittoria di Enrico Letta nel collegio Toscana 12 e il suo conseguente ritorno in Parlamento rappresentano una bella notizia per il Pd, il centrosinistra e direi per il Paese tutto, visto il grande contributo di conoscenza ed esperienza politica nazionale e internazionale che porterà tra gli scranni parlamentariafferma il consigliere regionale Pd Andrea Pieroni -. Un risultato non scontato, arrivato grazie ad un impegno in campagna elettorale ininterrotto, che ha visto la presenza del segretario nazionale del Pd in ogni angolo del territorio. Letta – prosegue – è rinforzato nel suo ruolo di segretario e i positivi risultati del Partito democratico e del centrosinistra in tutta Italia sono un elemento di spinta per il rilancio del Pd, soprattutto per le sfide che lo attendono. E non possiamo non gioire per gli ottimi risultati dei nostri candidati sindaco a Buti, Castellina Marittima, Santa Luce e Vecchiano: Arianna Buti, Alessandro Giari, Giamila Carli e Massimiliano Angori hanno dimostrato come le proposte di governo del centrosinistra siano le più affidabili; non a caso gli elettori hanno premiato programmi e candidati“, ha concluso Pieroni. 

By