“Ecocity Expo”, al via a Pisa il Festival dell’Economia Verde

PISA – Il conto alla rovescia si è concluso ufficialmente stamani (giovedi 18 settembre) alle 8.30 con il saluto inaugurale dell’Assessore all’Ambiente Salvatore Sanzo che ha dato ufficialmente il via a “Ecocity Expo’”

il festival su ecologia e ambiente aprendo il convegno dedicato ad “alimentazione sostenibile in tempo di crisi”, il primo dei momenti d’approfondimento e riflessione della kermesse che per quattro giorni farà di Pisa una delle capitali del mondo “green”. Da oggi a domenica (21 settembre), infatti, il centro storico, e in particolare l’asse compreso fra Piazza Vittorio e Largo Ciro Menotti, si trasformerà in una vera e propria fiera a cielo aperto con circa 120 espositori provenienti da ogni parte d’Italia.

«Quella che si apre oggi – ha spiegato Sanzo – è una rassegna di grande rilievo che pone nuovamente Pisa al centro dell’attenzione per quanto riguarda l’approfondimento e la riflessione dedicata alle politiche ambientali che trasformerà, per un fine settimana, il nostro centro cittadino in un vero e proprio “bazar” della green economy, un bel biglietto da visita anche per i turisti che visiteranno la città».

Il logo Ecocity
Il logo Ecocity

Sarà un mondo “green” da vivere sotto ogni suo aspetto. A partire dai convegni con una sezione dedicata ai professionisti del settore (si parlerà di rifiuti, nutrizione e specie invasive) ed un’altra creata su misura per i cittadini e incentrata su argomenti come alimentazione e medicina sportiva. A cui aggiungere il “percorso salute” che si snoderà lungo il principale asse pedonale e commerciale cittadino: saranno infatti allestite vere e proprie “stazione” dove si potrà – ovviamente in modo gratuito – dialogare con esperti, sottoporsi a semplici test su diverse patologie soprattutto legate al tipo di vita e alimentazione e alla necessità o meno di movimento.

Poi lo spazio dedicato alla fiera vera e propria con le splendide piazze del centro storico di Pisa a fare da palcoscenico per gli stand: 120 gli espositori provenienti da ogni parte d’Italia che presenteranno i loro prodotti ed servizi nel centro storico pisano: dall’ecomoda alla share economy, dall’ecomobilità all’acqua, dalla bioedilizia all’eco e bioalimentazione. Tutto questo insieme a singoli eventi che vedranno sempre la città protagonista: a partire dalla Fiera del riuso (in piazza Chiara Gambacorti e via San Martino), dalla degustazioni di vini (in largo Ciro Menotti), dai vari sport che sarà possibile provare a praticare in piazza Cavalieri. E ancora l’inaugurazione della prima rete culturale pisana per il libero scambio dei libri (bookcrossing). Ultima, ma non per importanza, la altrettanto ricca parte dedicata ai concorsi. Tornano infatti “Usa & Progetta” dedicato alle scuole per la creazione di video incentrati sulla percezione dei giovani rispetto a comportamenti sbagliati e corretti dell’uomo nei confronti dell’ambiente e “Brevettogreen” rivolto a eco-ideatori ed eco-inventori che custodiscono nel cassetto un’idea, un modello o qualsiasi cosa frutto del loro ingegno che pensano possa essere sostenuta, realizzata, andando a vantaggio di tutti. Poi la novità: il concorso “Ecomoda FashionStyle” che va a premiare e valorizzare il talento di tutti gli eco stilisti nel settore abbigliamento e nel settore tessile: serata conclusiva, con 12 finalisti, sabato 20 settembre ore 18:30 in Largo Ciro Menotti.

By