Ecco l’assemblea costitutiva del comitato Cambiare si può

PISA – Cambiare # si può è un movimento nazionale nato in risposta a un appello (http://www.cambiaresipuo.net/appello) che in poche settimane ha raccolto quasi 8000 firme.  

Siamo cittadini, lavoratori, disoccupati, studenti, pensionati che hanno deciso di mobilitarsi e presentare alle prossime elezioni politiche una lista di alternativa. Alternativa alle politiche del governo Monti, di chi finora le ha votate in Parlamento e di chi si appresta a proseguirle anche in futuro.
Alternativa alle derive populiste di ogni genere che non mettono in discussione l’attuale modello sociale o non propongono soluzioni concrete alla crisi economica e occupazionale.
Chi accetta passivamente i vincoli dei trattati europei non potrà che portare avanti i tagli al sociale, alla sanità, alla scuola e all’università pubblica, continuando a comprimere i diritti dei lavoratori, a svendere il patrimonio pubblico, ad aumentare precarietà e disuguaglianze, a restringere gli spazi di democrazia. Queste politiche sono profondamente ingiuste e aggravano la crisi: ecco perché diciamo che c’è bisogno di un cambiamento reale.
Alla prima assemblea nazionale del movimento, svoltasi a Roma lo scorso 1 dicembre, abbiamo deciso di partire dai territori convocando il 14, 15 e 16 dicembre assemblee locali in tutta Italia. A Pisa l’assemblea costitutiva di Cambiare # si può si svolgerà domenica 16 al Dopolavoro Ferroviario, in piazza Stazione n. 16, dalle 15 alle 19.30.
Questo percorso deve raccogliere tutti coloro che stanno pagando la crisi e che intendono costruire un futuro diverso per sé e per il paese.
In assemblea verranno discusse le proposte programmatiche del movimento e le migliori strategie per comunicarle, ma anche le modalità di presentazione delle liste e le regole per definire i candidati in modo democratico e trasparente, in vista della seconda Assemblea Nazionale del movimento, prevista Il 22 dicembre prossimo a Roma, a cui parteciperanno delegati dei singoli territori.
By