Domani 3 settembre al via “Aspettando il Metarock”

PISA – Prendera’ il via domani giovedì 3 settembre la prima tre giorni di Aspettando Metarock. Il 10-11-12 Settembre sempre al Parco della Cittadella andrà in scena il trentesimo compleanno del Metarock

image

Ecco una breve descrizione degli artisti che saranno ospitati nella serata di Aspettando il Metarock.

GATTI MEZZI. E’ un anno speciale questo 2015 per i Gatti Mezzi: dopo 5 album ed un sesto in arrivo in autunno, la band pisana compie 10 anni di attività e per festeggiare insieme ai fan, annuncia un concerto speciale, all’interno del quale nel corso della serata verranno suonati alcuni dei brani storici dei Gatti e rispolverati un paio di monologhi, che non riproponevano da tempo. Questo 2015 è un anno importante, perché oltre al decennale insieme, al nuovo album in lavorazione previsto per l’autunno, il 19 marzo è uscito nelle sale cinematografiche di tutta Italia, distribuito da Microcinema, il film “Fino a qui tutto bene”, il nuovo film di Roan Johnson del quale i Gatti Mézzi hanno scritto e arrangiato la colonna sonora, che è valsa al duo pisano una preziosa candidatura ai Nastri d’Argento nella categoria “Miglior canzone originale”. I Gatti Mézzi ci raccontano “Morirò d’Incidente Stradale”, il singolo che è stato scelto da Roan Johnson per il trailer del film “Fino a qui tutto bene”: “Tante cose hanno scritto questa canzone “Morirò d’Incidente Stradale” è un testamento, una storia d’amore terminata tragicamente, un promemoria amletico personalizzato. E’ la malattia del padre, è una promessa al figlio, è uno schiaffo al destino. E’ un’inutilissima passione per i motori e l’amore più grande di tutti, quello per la vita. Morirò d’incidente stradale è la voglia smodata di campare cent’anni, raccontata nel peggiore dei modi.”

Dopo il tour estivo di “Vestiti Leggeri” (Picicca-Sony), in compagnia di tutti i personaggi che hanno colorato i cinque album del duo toscano, I Gatti Mézzi annunciano l’uscita di un nuovo album in autunno, che si preannuncia carico di lirismo, auto-ironia ed umanità vissuta. Il tour invernale 2014-2015 ha condotto il duo pisano in lungo ed in largo per la penisola con un concerto all’insegna della canzone, e delle storie di paese che i due musicisti pisani hanno saputo convertire ed illuminare dall’interno con la consueta bellezza carica di ironia pungente e citazioni provenienti da letteratura e dalla migliore tradizione della canzone italiana.

I Gatti Mézzi sono: Francesco Bottai, chitarra e voce – Tommaso Novi, piano, voce, fischio

FAST ANIMALS AND SLOW KIDS. I Fast Animals And Slow Kids vengono da Perugia e dal 2011 ad oggi, con soli tre Lp, sono diventati un punto di riferimento importante nel panorama alternative rock, che strizza l’occhio da una parte all’emo-core e dall’altra al cantautorato d’assalto. Aimone Romizi, Alessandro Guercini, Alessio Mingoli e Jacopo Gigliotti si frequentano dal 2007, militando in band parallele del capoluogo umbro. Dopo una breve fase di scrittura in inglese, registrano il primo Ep “Questo è un cioccolatino” che esce nel 2009 su etichetta To Lose La Track. Il disco gli permette di aprire i concerti di band come Zen Circus, Il Teatro degli Orrori, Ministri e, soprattutto, di affermarsi come miglior band emergente del 2010 all’Italia Wave Love Festival. Nel 2011 esce “Cavalli”, prodotto da Appino, pubblicato da Iceforeveryone, etichetta degli Zen Circus e sotto il controllo vigile di Giulio Ragno Favero. Cavalli dà alla band la possibilità di girare molto nei circuiti indipendenti e macinare chilometri di tour. Ma la vera fama arriva l’anno successivo, con la pubblicazione (in free download) di “Hybris”, il secondo Lp. Il singolo “A cosa ci serve” vince il Trofeo Rockit come migliore canzone italiana sia per la redazione che per i lettori. Il tour di Hybris si chiude con un totale di 105 concerti in tutta Italia. Il 3 ottobre 2014 esce “Alaska”, dopo essere stato disponibile per tre giorni in free download.

BETTA BLUES SOCIETY. Il progetto Betta Blues Society nasce nel Giugno 2009 dall’incontro fra la cantante Elisabetta Maulo e il chitarrista Lorenzo Marianelli. In seguito il gruppo prende forma con l’ingresso di Luca Guidi alla chitarra e ukulele, di Nicola Floris all’armonica e piano, con Matteo Anelli al contrabbasso. Nel giro di due anni la band effettua molti live in giro per la Toscana e attraverso l’Italia riscontrando un gran successo di pubblico e di critica, partecipando a diversi festival e interviste in radio locali, nazionali e internazionali. Nel corso del 2010 si classificano secondi al Rockcontest di Controradio e primi al Samedan Blues Festival (Saint Moritz – CH). A Luglio 2011 partecipano al Trasimeno Blues Festival. Il repertorio è incentrato sul Blues anni 20 e 30 (JB Lenoir, Memphis Minnie, Sister Rosetta Tharpe, Ma Rainey) con l’utilizzo di strumentazione esclusivamente acustica e arricchito con alcuni tributi ad importanti artisti Blues più moderni (Ray Charles, Muddy Waters, Stevie Ray Vaughan), sempre all’insegna del coinvolgimento del pubblico. Più di 150 date in locali e festival in tutta Italia.

You may also like

By