Diritti umani: nasce un rapporto tra Pisa e l’Argentina. Marco Filippeschi incontra Cherniak

PISA – All’Ateneo si elaborerà un progetto sui diritti umani legato ai “desaparecidos”. Tra le ipotesi, anche un volo diretto dal Galilei.

Il Sindaco Marco Filippeschi ha incontrato il Ministro Carlos Cherniak, addetto per la politica, la cooperazione e i diritti umani dell’Ambasciata di Argentina in Italia.

“Sono venuto in città per proporre agli Istituti Universitari pisani un progetto che coinvolga l’Italia e l’Argentina. – ha esordito il Ministro – Più del 50% degli argentini discendono da italiani e le potenzialità del rapporto italo-argentino sono enormi. L’Italia è uno spazio fondamentale. Vorrei che ogni università italiana facesse una riflessione sull’America Latina e tentasse di creare una rete con il sostegno delle autorità politiche.

Stiamo lavorando ad un progetto che prevede la costruzione del diritto all’identità biologica: dei 500 bambini “desaparecidos” durante la dittatura della Giunta militare in Argentina, solo 108 sono stati ritrovati grazie alle Madri di Plaza de Mayo, mentre alcuni dei 400 che mancano all’appello potrebbero essere anche in Italia, dati i rapporti con lo Stato Latino Americano.

E’ nostra intenzione portare avanti questa campagna al fine di permettere a tutti i ragazzi sui 30/38 anni che avessero dubbi sulla propria identità, di chiarirli attraverso il test del DNA effettuabile in Ambasciata”.

Il sindaco Filippeschi: “Sono grato di questa visita che rappresenta una possibilità importante. Mi occuperò per riunire i Rettori delle Istituzioni Universitarie di alta formazione al fine di sperimentare un nuovo tipo di rapporto. Grazie all’Aeroporto Galileo Galilei ed ai suoi collegamenti internazionali, Pisa sta diventando meta su tutti i livelli e sarebbe interessante, viste le prospettive a lungo termine dell’azienda, mettere in atto un piano per collegare Pisa con l’Argentina. Parlerò con la dirigenza di SAT e confido in una risposta, che possa dare inizio ad un percorso su questa linea”.

Il Ministro si è proposto come tramite affinché Aerolineas, la compagnia aerea argentina, prenda in considerazione l’ipotesi e intraprendere un cammino di collaborazione con Pisa.

You may also like

By