Declassamento “G. Galilei” e Peretola, Realacci: “Passera ha preso un abbaglio”

PISA – “Il Ministro Passera ha preso un abbaglio“. Definisce così il deputato del Pd Ermete Realacci il declassamento degli scali aeroportuali di Pisa e Firenze, che non ha inserito i due aeroporti toscani in quelli considerati strategici a livello europeo.

“Il ministro Passera ha preso un abbaglio e sono molte scelte non condivisibili nel suo piano di sviluppo aeroportuale, a cominciare da quella dell’esclusione degli aeroporti toscani dalla prima fascia di scali, cioé quelli inseriti nel Core Network-Ten-T – sottolinea Realacci – quelli del Core Network Ten-T sono gli aeroporti considerati di rilevanza strategica a livello Ue in quanto pertinenti a città o nodi primari, gli unici per i quali ci sono ragionevoli prospettive di investimenti e sostegno pubblico. Mentre per gli aeroporti inseriti nella Comprehensive Network, con traffico superiore al milione di passeggeri annui, é solo previsto un potenziamento degli scali nel medio/lungo periodo con un allegato apposito all’atto di indirizzo”.

In questo modo, secondo Realacci, verrebbe congelato “ogni intervento pubblico a sostegno dei programmi di sviluppo per prossimi lustri”. “Ma Pisa e Firenze – conclude il deputato – non si meritano questo trattamento e la loro esclusione dalla top ten appare più un grosso abbaglio che una scelta meditata. Entrambi rispondono alle caratteristiche di avere forti soci privati e di essere società quotate in borsa, cosa che non vale per molti degli altri scali. Inoltre si notano stridenti contraddizioni con altre risultanze degli studi citati e del lavoro fatto in Parlamento”.

You may also like

By