De Petrillo in lotta per la panchina del Castel Rigone: “Il primo posto del Pisa non mi sorprende”

PISA – Mister Alessio De Petrillo, pisano doc, e’ in lizza per una panchina di Seconda Divisione, quella del Castel Rigone, lasciata libera da mister Di Loreto, dopo il successo di sabato scorso con il Tuttocuoio.

L’allenatore al momento disoccupato e’ intervenuto telefonicamente alla trasmissione “Ale’ Nerazzurri” in onda su Telecentro 2, canale 94 del digitale terrestre, non negando contatti tra lui e la società umbra, che nel frattempo sta sondando il terreno anche per l’ex giocatore della Fiorentina Aldo Firicano.

Sulle speranze di una possibile chiamata del Castel Rigone dice: “Spero di essere chiamato. Siamo diventati in moltissimi ad essere disoccupati”

Ovviamente l’argomento principale dell’intervento e’ stata la situazione attuale del Pisa: “Il primo posto dei nerazzurri non mi sorprende affatto – ha detto Alessio De Petrillo – il Pisa ha un Arma in più quest’anno, consentitemi di fare questa battuta e ha molti giocatori che sono validissime alternative che possono far male a qualunque avversario”.

Sulle squadre favorite alla vittoria finale Alessio De Petrillo la vede così: “Frosinone, Benevento, Pisa e Catanzaro se la giocheranno fino in fondo. Salernitana e Perugia penso che alla lunga rientreranno in gioco. Per il Lecce l vedo molto dura”.

E il Pontedera? “Se Arrighini e Grassi inciampano i granata li vedo una squadra normale”.

SOTTO ALESSIO DE PETRILLO (foto tratta da www.inalessandrina.it)

20131022-004313.jpg

By