Dario Polverini: “Tra due settimane potrei essere pronto”. Un altra grande serata de “Il Nerazzurro”

PISA – A margine della trasmissione il “Nerazzurro”, abbiamo scambiato due parole con il difensore nerazzurro Dario Alberto Polverini.

di Maurizio Ficeli

image

Alberto, cominciamo dalla tua situazione clinica. A che punto sei?

“Sono in ripresa, sto lavorando duramente per rientrare in gioco, penso che cio potrà avvenire fra due settimane. Poi noi giocatori del Pisa abbiamo la fortuna di curarci in un centro, come la clinica di San Rossore di alto livello. Anzi a tal proposito, ringrazio Casarosa e Santarelli e lo staff del Pisa con Marchino Deri”.

Sei venuto a Pisa da Busto Arsizio: come ti trovi qua e come mai non hai preso un pò di accento padano?

“Certo, son contento di essere a Pisa e mi trovo bene qua. Riguardo all’accento padano, non l’ho preso, perché è difficile perdere l’accento romano”.

image

Riguardo a Mister Gattuso cosa ci puoi dire?

“E’ un allenatore umile, determinato, di una caratura umana pazzesca, è passionale e ci infonde le sue solite caratteristiche”.

Hai giocato nella Roma a contatto con Totti e De Rossi,che persone sono?

“Due splendide persone, che in una squadra ai giovani insegnano tanto. Da loro c’è tanto da imparare”.

image

Ma la puntata de “Il Nerazzurro” condotta da Massimo Marini e’ stata ricca di ospiti ed oltre ad Eugenio Fascetti e il calciatore del Pisa 1909 Dario Polverini ha messo in luce molte realtà del territorio. Ha fatto gli onori di casa l’Ingegner Fiorindi, illustrando i progetti futuri per la Sesta Porta ed il Pisamover. Presenti la squadra del Pisa Beach Soccer, il presidente Massimo Donati con giocatori del calibro di Marrucci e Bonadies

imagel’associazione Persone Down di Pisa a cui è’ stata consegnato il ricavato delle maglie nerazzurre dell’asta promossa da Punto Radio e Pisa 1909 sul miglior giocatore scelto dai giornalisti in sala stampa ogni domenica. Ls Brigata dei Dottori, che sarà di scena a Cascina il 27 novembre prossimo, ci ha deliziato con qualche pillola di vernacolo pisano. Come sempre presente negli studi della Sesta Porta la squadra 1999 del Pisa Ovest. La serata si è conclusa con il collegamento telefonico con il pilota di Rally Miki Biasion, per il quale è stato scritto un libro dal rallista Fabiano Pini, presente in studio, dal titolo “Una corsa per la vita”, che si può trovare a Pisa presso la libreria Ghibellina e che consigliamo di acquistare.

By