Coppa Italia Tim. Due giornate di squalifica a Piero Braglia, una a Morrone

PISA – Il giudice sportivo ha inflitto due giornate a Piero Braglia e una a Stefano Morrone dopo le espulsioni nella gara contro l’Atalanta in Coppa Italia Tim.

Braglia si legge nel comunicato è stato squalificato “per aver insultato un assistente di gara”. Il giudice sportivo ha inoltre squalificato per due giornate Daniele Corti (Varese) per insulti all’arbitro e a Rinaudo (Catania) per somma di ammonizioni (comportamento scorretto e proteste verso gli ufficiali di gara e per aver rivolto un’espressione ingiuriosa verso l’arbitro). Sono stati squalificati inoltre per un turno: Luca Ceccarelli (Spezia), Daniele Corvia (Brescia), Giovanni Fietta (Como), Alessandro Marchi (Cremonese), Alberto Masi (Ternana), Amidu Salifu (Modena): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.

20140825-190736.jpg

Episodio singolare inoltre sulla falsa riga di quello che e’ successo tra Suarez e Chiellini ai Mondiali. Beffa infatti per Giuseppe De Luca, giocatore del Bari, squalificato dopo il pugno rifilato a Comi che lo aveva appena morso. Il giudice sportivo ha inflitto tre giornate di squalifica all’attaccante dei galletti espulso nella partita persa (2-1) contro l’Avellino. Niente prova tv per Comi, autore del gol del pareggio per gli irpini che ha suscitato le ire del presidente pugliese ed ex arbitro Paparesta.

By