Consiglio Comunale, tredicesima a rischio per i lavoratori del Ctt. Un minuto di silenzio per i bambini morti in Pakistan

PISA – Come gia riportato nelle precedenti news in apertura della seduta di giovedì, il Consiglio Comunale ha osservato, in memoria della strage dei bambini in Pakistan, un minuto di silenzio.1

20141218-225931.jpg

Successivamente, e dopo una breve comunicazione del consigliere Armando Paolicchi (gruppo misto), “la tredicesima e lo stipendo di dicembre dei lavoratori del Ctt, l’azienda dei bus di area vasta, è a rischio”, e dopo una comunicazione del Sindaco di Pisa, Marco Filippeschi, su i licenziamenti dei lavoratori delle Provincia, “E’ una situazione molto difficile, occorre una mobilitazione anche dei Comuni”, il consigliere Ciccio Auletta (unacittàincomune-prc) ha chiesto conto del mancato pagamento del suolo pubblico da parte di alcuni privati, come ad esempio, quello per le impalcature di palazzo Boyl su Lungarno Mediceo, “il Comune – gli ha risposto l’assessore Andrea Serfogli – agirà, come prevede la legge, per vie legali”.

Il Consiglio Comunale, dopo l’esame di alcune interrogazioni come quella, ad esempio, del consigliere Raffaele Latrofa (NCD) sulla gestione, mediante Global service, dei cimiteri comunali, “la questione deve essere approfondita” gli ha risposto, anche qui, l’assessore Serfogli, è poi passato alla proposta – primo firmatario il consigliere Raffaele Latrofa (NCD) – di una Commissione d’indagine sulla vicenda delle ex Stallette e che il Consiglio Comunale, in una delle ultime sedute del Novembre scorso aveva già respinto e che, però, la minoranza, dopo aver ricevuto la relazione del Responsabile unico del procedimento ha, appunto, in questa seduta, ancora una volta, riproposto.

Ma anche questa volta è stata respinta. Hanno votato contro i consiglieri della maggioranza cioè 16 consiglieri (PD, “InlistaperPisa, Sel e Riformisti) e a favore i consiglieri di minoranza cioè 13 consiglieri (Fi-PDL, NoiadessoPis@, Unacittàincomune-prc, NCD e Armando Paolicchi del gruppo misto).

You may also like

By