Ciclopedalata di Saint – Gobain: la necessità economica, l’occupazione, lo sport e la convivenza di tutti per un mondo migliore.

PISA – la Ciclopedalata organizzata da Saint- Gobain ha avuto la sua conclusione all’interno dello stabilimento di Pisa dove il Presidente e Amministratore Delegato della Delegazione Mediterranea di Saint-Gobain Gianni Scotti, in una atmosfera conviviale, ha illustrato i principi di interazione e collaborazione con la città coniugando la necessità economica, l’occupazione, lo sport e la convivenza per la costruzione di un mondo migliore.

di Elena Paletti

La presenza attiva di Bike Channel – Sky Sport can 214 – con Paolo Savoldelli, Alessandro Petacchi e Michele Bartoli hanno dato il loro contributo sportivo come parteipanti ed animatori della giornata, trasmettendo a tutti il  l’ amore per lo sport.

_dsc3085
Gianni Scotti

“L’iniziativa nasce da cose diverse – spiega il dott. Scotti- : alcuni anni fa abbiamo scelto il canale del ciclismo con la sponsorizzazione del Giro d’Italia per diffondere il marchio, fino a quando, con la riduzione di circa l’80% del fatturato in edilizia, ci ha costretto a ridurre il budget investito in sponsorizzazione, ma il nostro amore per questo sport non è scomparso: siamo passati a sponsorizzare attività amatoriali con l’aiuto del Team Maggi il quale partecipa alle gare di gran fondo in Italia e all’estero, è un ‘iniziativa di grande amore per questo sport, chhe però ci aiuta a portare avanti il nostro marchio. Abbiamo inserito l’aiuto all’ Associazione l’Alba, in linea con il sentimento di responsabilità civile che vogliamo dare alla nostra azienda. Ci fa piacere fare qualcosa che abbia un valore sociale oltre a continuare a dare posti di lavoro in Italia vogliamo integrare la realtà industriale ed economica con il tessuto sociale delle città in cui lavoriamo. A Pisa abbiamo passato momenti drammatici negli anni 2010-11-12, – prosegue Scotti- poi siamo partiti con un investimento molto importante, questo ci ha consentito di vincere una grossa battaglia sul mercato italiano. C’erano sette unità produttive di vetro in Italia, quattro hanno chiuso e questa è una di quelle che è rimasta in piedi. I grossi sforzi fatti hanno portato ad una situazione che oggi vede per questa unità produttiva inserita in un contesto europeo un futuro non preoccupante, sia a livello occupazionale che economico, stiamo attraversando un momento tranquillo per il vetro, tutto questo ci dovrebbe portare ad una situazione dove gli investimenti fatti non conoscono momenti di incertezza futura, ma potremmo continuare ad investire in questa unità”.

Altra cosa interessante è l’iniziativa di chiedere ai bambini il disegno di una casa buona per loro, in linea con la strategia di Saint-Gobain di costruire case confortevoli attraverso prodotti e sistemi che consentano di costruire case belle e funzionali compatibili con le risorse del pianeta.

Simona Piumatti
Simona Piumatti

“E’ sempre un piacere poter aprire le porte dello stabilimento ad eventi di questo tipo – spiega la direttrice di stabilimento ing. Simona Piumatti– la nostra fabbrica vive nella città di Pisa, i legami sono moltssimi e storici, in piazza Vittorio Emanuele II è presente il Truck Comfort 2016, lo scorso anno il comune ci ha gentilmente concesso la Piazza dei Miracoli. Sul Truck, che ospita i nostri clienti ed è a disposizione della cittadinanza, è presente un iniziativa legata ai bambini che con la loro creatività e fantasia ci offrono disegni di come immaginano la loro casa ideale. La spettacolarità della fantasia dei bambini – prosegue Simona Piumatti- ci potrà dare delle idee. Con tutti i disegni potremmo realizzare dei calendari”.

“Oggi siamo quà per motivi sociali – spiega Claudio Maggi, anima ciclistica di tutta la manifestazione- abbiamo fatto una raccolta fondi che devolviamo in beneficienza grazie ai partecipanti e alla Saint-Gobain”.

diana
Diana Gallo

“E’ il secondo anno che abbiamo l’onore di collaborare con la Ciclopedalata – racconta Diana Gallo presidente dell’ Associazione l’Alba – i fondi raccolti vanno a sostenere la nostra missione sociale con le nostra iniziative sul territorio pisano, noi lavoriamo con le disabilità, siamo stati intercettati come meritevoli per dare una mano nella raccolta fondi attraverso i banchetti delle iscrizioni. La Saint-Gobain è stata capace di trasformarsi nel tempo ed intrecciarsi con il tessuto sociale: ben vengano queste iniziative tra profit e no-profit, è un esempio di buona pratica. Lo sport sostiene il benessere e fare buone pratiche di solidarietà vuol dire fare bene al paese”.

dsc_0604
Alessandro Chiellini

“Saint- Gobain orami da anni è attenta ad un habitat sempre più confortevole – spiega il direttore di produzione di stabilimento Alessandro Chiellini– i prodotti sono sempre più “verdi” con particolare attenzione alla riduzione dell’emissione di co2. La politica è quella di dare un servizio completo per la costruzione di edifici a zero emissioni. Lo stabilimeto di Pisa è dedicato al vetro. Abbiamo una linea dedicata al deposito di varie stratificazioni di ossidi metallici che serve per dare al vetro caratteristiche di performance energetica molto avanzate. Tramite l’applicazione di vetri sratificati, vetri coatizzati, arriviamo a vetri che hanno dispersione di calore veramente minime. Oggi le finestre – prosegue Chiellini- non sono più solo qualcosa che serve per vedere fuori, ma sono qualcosa di altamente tecnologico, molto importante per la nostra vita che ci permette di costruire palazzi a vetro continuo con ambienti molto piu luminosi ripetto a 50 100 anni fa, rimanendo con consumi energetici contenuti”.

PER SAPERNE DI PIU

Il Gruppo Saint-Gobain

Fondato in Francia nel 1665 per volere del Re Luigi XIV, per realizzare la Galleria degli Specchi della Reggia di Versailles, il Gruppo ha celebrato nel 2015 il suo 350° anniversario. Saint-Gobain sviluppa, produce e distribuisce materiali e soluzioni pensati per il benessere di ciascuno e per il futuro di tutti. Questi materiali si trovano ovunque nei nostri spazi di vita e nella quotidianità: negli edifici, nei trasporti, nelle infrastrutture e in molte applicazioni industriali. Essi offrono comfort, alte prestazioni e sicurezza, rispondendo alle sfide dell’edilizia sostenibile, della gestione efficace delle risorse e dei cambiamenti climatici.

Il Gruppo, leader mondiale dell’habitat è presente in 66 Paesi, con più di 170.000 dipendenti e un fatturato 2015 di 39,6 miliardi di euro, ed è tra le prime 100 aziende più innovative secondo la classifica Top 100 Global Innovators di Thomson Reuters.

Saint-Gobain continua infatti il suo percorso di sviluppo tecnologico attraverso numerose partnership con le più prestigiose Università e laboratori di tutto il mondo. Traducendo in cifre questo impegno verso l’innovazione, 1 su 4 dei prodotti offerti oggi dal Gruppo non esisteva cinque anni fa. Un risultato raggiunto grazie a un instancabile sforzo di ricerca, che si svolge in 8 Centri R&D nel mondo.

Oltre l’80% del fatturato è realizzato nei mercati dell’habitat: nuove costruzioni, ristrutturazioni, infrastrutture e ingegneria civile.

Saint-Gobain è organizzato in tre Poli di Attività – Materiali Innovativi, Prodotti per la Costruzione e Distribuzione Edilizia. Ciascuno di essi è caratterizzato da specifici assi di crescita e contribuisce in maniera complementare allo sviluppo globale del Gruppo.

Saint-Gobain in ITALIA

La storia di Saint-Gobain in Italia è iniziata nel 1889, con la costruzione dello stabilimento di Pisa per la produzione del vetro. Nel corso degli anni, attraverso i suoi marchi, Saint-Gobain ha sviluppato nuove generazioni di materiali e diversificato la propria produzione.

A fine 2015, Saint-Gobain annuncia alcuni cambiamenti organizzativi e, a partire dall’1 gennaio 2016 è stata costituita una nuova Delegazione Generale Saint-Gobain, di cui l’Italia è parte, denominata Delegazione Generale Mediterranea per Spagna, Italia, Portogallo, Grecia, Marocco, Algeria, Tunisia e Libia.

Oggi, Saint-Gobain in Italia conta circa 2.300 dipendenti, 22 siti produttivi e un fatturato 2015 di 660,7 milioni di euro (prodotti a base gesso, isolanti termo-acustici, sistemi di isolamento a cappotto, intonaci e colle, canalizzazioni in ghisa, vetri per edilizia, vetri per auto, vetri per i mezzi di trasporto, abrasivi, ceramiche refrattarie, distribuzione edilizia).

Il Gruppo Saint-Gobain crede nelle potenzialità del Paese e ha deciso di consolidare sempre di più il suo posizionamento sul territorio italiano. Dal 2011 ad oggi ha investito oltre 200 milioni di euro per aumentare la produttività dei suoi principali stabilimenti e rafforzare la sua competitività sul mercato.

Saint-Gobain GLASS A PISA

vecchia-saint-gobainLo storico impianto di Saint-Gobain a Pisa, aperto nel 1889, rappresenta uno dei primi passi del Gruppo, fondato in Francia nel 1665 da Luigi XIV e Jean-Baptiste Colbert, verso l’internazionalizzazione.

Nel 1889 nasce infatti la Fabbrica Pisana di Specchi e Lastre Colate di Vetro, uno stabilimento che, su un terreno di ben 19mila ettari, gestiva la produzione di circa 2000 tonnellate annue di lastre di cristallo e di vetro greggio.

Fra l’agosto e il settembre del 1943 sulla Saint-Gobain caddero dai bombardieri alleati 367 bombe, che distrussero il sito e provocarono la perdita di molte vite umane. Negli anni 45-50, la fabbrica venne ricostruita grazie anche all’impegno delle maestranze, con ampliamento fino a 30 ettari. Nel 1965 proprio qui venne realizzato il primo forno Float al mondo di Saint-Gobain. 

Oltre centoventi anni di attività hanno radicato la Società al territorio, rendendo lo stabilimento un elemento fondamentale dell’economia nazionale e locale.

Lo stabilimento di Saint-Gobain Glass di Pisa rappresenta dunque la storia e il futuro del Gruppo che nel 2011 ha investito oltre 90 milioni di euro nel polo industriale pisano, elevandolo a centro tecnologico d’eccellenza in Europa nella produzione di vetro per edilizia ad alte prestazioni.

saint-pisaIl sito ospita un sistema produttivo integrato, che include un forno Float per la fabbricazione del vetro di base; la linea Coater che permette la successiva trasformazione del vetro in prodotti performanti e altri due impianti di trasformazione per la produzione di specchi e di vetri stratificati di sicurezza.

Con gli imponenti lavori di ristrutturazione e di ampliamento, partiti nel maggio del 2010, Saint-Gobain Glass Italia dispone oggi a Pisa di oltre 120.000 m2 di superfici che accolgono i nuovi impianti per una capacità produttiva di oltre 20 milioni di m2 corrispondenti a 200.000 tonnellate l’anno di vetro ad elevate prestazioni.

Per saperne di più:

www.saint-gobain.it.

www.linkedin.com/company/saint-gobain-italia?trk=nmp_rec_act_company_name

www.facebook.com/SaintGobainItalia

www.youtube.com/HabitatSaintGobain

Gianni Scotti
Delegato Generale del Gruppo Saint-Gobain per l’Area Mediterranea

Gianni Scotti, nato a Milano nel 1953, si laurea in Chimica Industriale all’Università degli Studi di Milano.

Dopo aver lavorato in Norton Italia, Montedison e Max Mayer, nel 1982 entra nel Gruppo Saint-Gobain, in Balzaretti Modigliani, l’attuale Saint-Gobain Isover Italia.

Inizialmente ricopre la carica di Direttore Vendite della Divisione Impermeabilizzanti, per poi passare alla Direzione Vendite dell’intera società. È nominato nel 1987 Direttore Commerciale e nel 1992 Direttore Generale.

Nel 1995 passa alla società Saint-Gobain Abrasivi Italia assumendo la responsabilità di Amministratore Delegato.

Prosegue la sua carriera nella Divisione worldwide Abrasivi di Saint-Gobain, all’interno della quale gli vengono affidate:
nel 2000 la Direzione Europea del settore Mole Sottili (Thin Weels)
nel 2002 la Direzione Mondiale del settore Mole Sottili, nonché la Direzione delle Operazioni della Divisione Abrasivi in Asia

Dal gennaio 2004 passa alla Direzione Mondiale dei Prodotti per le Costruzioni della Divisione Abrasivi (CPD), mantenendo la Direzione Mondiale delle Mole Sottili.

Dal gennaio 2005 ricopre la carica di Amministratore Delegato del Gruppo Saint-Gobain per l’Italia e la Grecia e, nell’ambito della Divisione Abrasivi, assume la carica di Vice-President Europe, Africa & Middle East.

Dal 2008 diventa Regional Managing Director (RMD) per il Polo Prodotti per la Costruzione (PPC) Regione Mediterranea e lascia la carica di Vice-President Abrasives Europe.

Dall’ottobre 2008 alla carica di Amministratore Delegato del Gruppo Saint-Gobain per l’Italia e la Grecia, si aggiunge l’Egitto, dall’ottobre 2009 la Turchia.

Dal 1° gennaio 2016 diventa Delegato Generale del Gruppo Saint-Gobain per l’Area Mediterranea.

Oggi riveste anche le cariche di:

Membro del Comitato Investitori Esteri di Confindustria
Vicepresidente di FEDERCOSTRUZIONI (la Federazione di Confindustria che riunisce le categorie produttive più significative di tutto il mercato edile)
Presidente FIVRA (Associazione produttori isolanti fibrosi)
Past President FEPA (Federation of European Producers of Abrasives)
Presidente FEDERCHIMICA Abrasivi

By