Cus Pisa

News dal Cus Pisa

PISACosmocare e il Cus Pisa Cus Basket insieme. É stata sancita nella nuova sede pisana di Via Gioberti, 68 la partnership che legherà Cosmocare, la realtà socio sanitario-assistenziale settore privato e pubblico e la squadra di basket pisana del Cus promossa lo scorso anno nel campionato di serie C Gold oltre trent’anni dopo l’ultima esperienza.

di Antonio Tognoli


Presenti, insieme ai vertici della CosmoCare Martina Martellucci e Massimo Morganti, rispettivamente presidente e vicepresidente, Enrico Russo, dirigente responsabile della sezione Basket del Cus Pisa e il vicepresidente del Centro Universitario Sportivo Giuliano Pizzanelli. Ad onorare l’evento la presenza del sindaco Michele Conti che esprimendo la sua soddisfazione per la partnership ha dichiarato “La città conferma la sua attrattiva ed il buon lavoro svolto dalla nostra amministrazione sugli impianti sportivi; continueremo su questo percorso per valorizzare al massimo la nostra città”.

Nel Cus si è formato un certo Sauro Bufalini che ha poi partecipato alle Olimpiadi. Si parla di molti anni fa. Il Cus Pisa Basket è partito con il piede giusto in campionato dopo il successo sul Prato e nelle prossime ore affronterà l’Arezzo. Grazie ragazzi per darci così tante soddisfazioni. Continuate così“, ha affermato Giuliano Pizzanelli.

Siamo contenti di questa partnershipafferma Enrico Russo del Cus Pisache ci permetterà di completare il progetto Basket Pisa iniziato qualche anno fa. Come obiettivo ci siamo prefissati di mantenere questa categoria con un occhio al vivaio e ai ragazzi nati a Pisa“.

Un amore a prima vista – ha detto Martina Martellucci  presidente della Cosmocare la cui sede è a Pisa in Via Gioberti, 68 – sono partita come studentessa e poi mi sono trasferita qua a Pisa con la famiglia e con l’azienda che rappresento ho deciso di investire molto in questa città. L’obiettivo è quello di riportare il basket cittadino dove merita di stare. Dopo i mesi difficili della pandemia vogliamo ripartire con la partnership con il Pisa Cus Basket ancora più forti di prima. Siamo orgogliosi di poter supportare il Cus Pisa Basket – continua la presidente Martellucci -, che oggi rappresenta un fiore all’occhiello per la città. Questo risultato riporta Pisa al livello più alto toccato in questo sport circa trenta anni fa allineandola alle altre città toscane che già da tempo giocano campionati importanti. Un grande ringraziamento per l’impegno profuso va dunque al presidente e al Consiglio del Cus Pisa, ovviamente alla sua squadra di basket e al precedente main sponsor Gas and Heat che ci ha passato il testimone restando comunque nel team per gli “Under 20”. 

Siamo ancora vivendo sulle ali dell’entusiasmo per la vittoria dello scorso anno – afferma mister del Cus Pisa Basket Walter Angelini – i nostri obiettivi sono quelli di mantenere la categoria e andare avanti dopo la promozione dalla C Silver dello scorso anno“.

Il mio arrivo due anni fa è stato un grande fattore per integrarmi nella città. Una grande famiglia. Una squadra fatta di grandi amici che mi hanno fatto sentire subito a casa – afferma Andrea Italiano, di ruolo Guardia – Spero di rimanere il più a lungo possibile e dare una grande mano a questa splendida realtà“.

Ci siamo trovati tutti a casa perché l’ambiente è davvero familiare – afferma Alberto Lazzeri Ala/Pivot – Non avrei mai pensato sinceramente a questo, però la squadra, lo staff e la dirigenza non lascia davvero niente al caso. Sono contento perché prima siamo grandi amici e poi formiamo una squadra”.

Spazio al nuovo arrivo Federico Regoli, giovane pivot: “Nasce a Pisa la passione del basket nella Ies Pisa, poi mi sono trasferito a San Miniato dove ho avuto modo di farmi un po’ di esperienza. Ho deciso di tornare a Pisa e ho sposato il progetto societario Cus Pisa Basket. Molti ragazzi della squadra li conoscevo già. Darò tutto per dimostrare il mio valore in questa nuova esperienza“.

Francesco Fiorindi, giocatore storico. Una delle tre persone che hanno dato in là con Andrea Giuntoli vice allenatore a questo grande progetto: “Un onore essere qui e avviare questo percorso in continuità. Abbiamo scommesso sui noi stessi su un gruppo di amici che vogliono giocare per la propria maglia e la propria città. Passione e professionalità ci hanno distinto in questi anni, speriamo di poter continuare in questo cammino. Per noi l’anno che è appena iniziato ha un sapore particolare“.

PISA – Imparare divertendosi. Dopo la pausa agostana, da lunedì prossimo ripartono le iscrizioni ai campi solari del Cus Junior, la sezione polidisciplinare del Cus Pisa dedicata ai bambini dai 4 ai 14 anni.

Un’offerta rinnovata ed arricchita da una nuova esperienza, quella al Museo di Storia Naturale di Calci, per offrire ai più piccoli ancora qualche settimana di svago e socializzazione e un percorso di attività pratiche e manuali attraverso il quale il gioco e il divertimento diventano strumenti di apprendimento e formazione. Dopo il ciclo di lezioni “Sport, arte e scienza” attuato con il Sistema museale di Ateneo, che nella prima parte dei campi solari ha portato alla scoperta delle collezioni universitarie cittadine (orto e museo botanico, anatomia veterinaria, museo della grafica, fisica e ludoteca scientifica, anatomia umana, strumenti per il calcolo, gipsoteca di arte antica, collezioni egittologiche), il Cus Junior sbarca al Museo di Storia Naturale, riprendendo dopo la pausa imposta lo scorso anno dall’emergenza sanitaria una storica collaborazione. Il programma prevede due settimane di attività a partire dal 30 agosto. Nella prima settimana, i campi saranno dedicati al percorso “Mammiferi alla riscossa. Viaggio alla scoperta di carnivori ed erbivori”, nella seconda (dal 6 al 10 settembre) il filo conduttore sarà “La vita subacquea. Conosciamo da vicino rettili, anfibi e cetacei”. Laboratori e attività dedicate permetteranno ai partecipanti di scoprire, nel pieno rispetto dei protocolli e delle regole anti-Covid, le collezioni del Museo e di immergersi nel fantastico mondo della natura e degli animali. Un’esperienza unica che si aggiunge alle attività proposte dal Cus Junior nella cittadella sportiva universitaria di via Chiarugi. Sport, laboratori, apprendimento e divertimento in totale sicurezza. Nella prima parte dei campi solari, il Cus Junior ha registrato oltre 650 presenze. Un boom di partecipanti alimentato dalla ricca offerta e dai progetti, aperti anche a bambini e ragazzi con bisogni speciali, messi in campo dal Cus. Dalle scuole di sport ai laboratori di cinema e lettura fino alle attività per il rafforzamento delle competenze scolastiche. L’offerta prevede due programmi: “Baby camp”, rivolto ai bambini nati tra il 2015 e il 2017 che si basa principalmente su attività ludico-motorie finalizzate al consolidamento degli schemi motori di base e attività di laboratorio, e “Junior camp”, rivolto a bambini e ragazzi nati tra il 2007 e il 2014 che prevede attività sportive, programmi educativi e laboratori.

Alle attività ludiche si aggiungono quelle motorie, pre-sportive e sportive (dall’atletica al basket, dalla pallavolo al calcio, dal rugby all’hockey al tennis) con metodologie e strategie di formazione adeguate alle diverse fasce d’età che permetteranno ai più piccoli di sperimentare più sport. I partecipanti hanno l’opportunità di scegliere tra due tipi di campi: breve (solo di mattina) o lungo (mattina e pomeriggio). Per ogni informazione e per iscriversi ai campi solari del Cus Junior è possibile rivolgersi alla segreteria del Cus Pisa in via Chiarugi, scrivere a polidisciplinari@cuspisa.it o front-office@cuspisa.it o contattare il numero 3512688485.

PISA – Il Cherubino si tinge di azzurro. La pisana Sara Puglisi, atleta del Cus Pisa Hockey, è stata inserita nella lista delle venti atlete che rappresenteranno l’Italia agli Europei di Pool A di hockey su prato di Amsterdam.

Sara Puglisi, Classe 2000, originaria di San Giuliano Terme, rappresenta un punto fermo della formazione pisana e una delle atlete più promettenti del panorama hockeystico italiano. Terzino, vanta nel suo palmares ben quattordici scudetti conquistati con la maglia del Cherubino e la partecipazione a vari tornei internazionali con quella azzurra della nazionale, dall’Under 21 alla prima squadra.

Nei giorni scorsi si è guadagnata la chiamata del coach azzurro Roberto Carta per il torneo continentale che si svolgerà in Olanda dal 6 al 13 giugno. Ad Amsterdam, l’Italia (numero 17 del ranking mondiale) è inserita nel gruppo B dell’EuroHockey Championship, insieme a Germania (terza al mondo), Inghilterra (quinta) e Belgio (dodicesima).

Olanda (prima), Spagna (settima), Irlanda (ottava) e Scozia (22esima) sono inserite nel secondo girone. Lunedì scorso, Puglisi è stata schierata titolare nel test amichevole che l’Italdonne ha disputato contro le vicecampionesse del mondo dell’Irlanda, battute 5-4 nel match disputato al Wagener Stadium di Amsterdam.

PISA – Dopo tre mesi di stop forzato, il Cus Pisa Rugby riprende gli allenamenti. Sicurezza e tutela della salute le parole d’ordine che accompagneranno gli atleti della sezione nella graduale ripresa delle attività, sottoposte al rigido rispetto delle direttive e delle linee guida emanate dal ministero e dalla Federazione italiana rugby per il contenimento dei contagi da coronavirus.

Ad inaugurare la fase 2 della sezione Rugby del Centro universitario sportivo pisano sono stati gli atleti dell’Under 12 e 14 che martedì scorso sono tornati in campo per il primo allenamento di gruppo dopo oltre cento giorni di stop. Niente più mischie, né placcaggi. Sospese, per il momento, partite e terzi tempi. Le attività si concentrano su allenamenti individuali e di gruppo rispettando le distanze di sicurezza e tutte le misure adottate a livello nazionale e federale per prevenire eventuali contagi. Tra questi, il divieto di contatti tra giocatori. Gli allenamenti sono caratterizzati soprattutto da esercizi singoli. Ogni atleta dispone di un’area delimitata dalle linee del campo e da una segnaletica mobile che consente di mantenere una posizione distanziata dagli altri giocatori. A distanza si svolgono anche gli allenamenti con il pallone, disinfettato dopo ogni utilizzo. Prima dell’ingresso in campo, gli atleti sono sottoposti inoltre alla misurazione della temperatura corporea. Dopo l’Under 12 e 14, torneranno in campo tutte le altre categorie: Under 16, Under 18, femminile e senior maschile.

«La ripartenza è stata possibile grazie alle linee guida e alle tante proposte che la Federazione ha sottoposto alle società, ma anche grazie alla collaborazione di tutto lo staff della sezione e delle famiglie dei piccoli atleti che hanno contribuito alla ripresa delle attività – sottolinea Paola Gnesi, responsabile della sezione Rugby del Cus Pisa -. In questa fase non interessano i risultati tecnici: l’obiettivo era riprendere almeno parte delle attività sportive e recuperare quel senso di socialità che, seppur stravolto dall’emergenza sanitaria, resta uno dei pilastri del rugby».

PISA – Il Cus Pisa si laurea campione d’Italia di hockey femminile. Le cussine hanno trionfato nel campionato indoor under 21 confermando il titolo vinto lo scorso anno.

Le ragazze del Cherubino hanno ottenuto lo scudetto, il primo del 2020 assegnato dalla Federazione italiana hockey (Fih), al termine delle fasi finali della competizione, ospitate sabato 11 e domenica 12 gennaio negli impianti sportivi del Centro universitario sportivo pisano, superando nella finalissima il Cus Padova. Le padroni di casa hanno battuto agli shoot out per 5-4 la formazione veneta al termine di un’avvincente gara che ha consegnato il sesto titolo nazionale alla formazione pisana, il secondo consecutivo dopo quello vinto lo scorso anno tra le mura amiche degli impianti sportivi di via Chiarugi. Alla competizione hanno partecipato sei squadre provenienti da tutta Italia (Cus Pisa, Ashp Città del Tricolore, Hc Riva, Cus Padova, Us Moncalvese e Hp Valchisone) schierando in totale un centinaio di atlete che, davanti ad un folto pubblico, si sono sfidate in dieci incontri totali. Le cussine sono approdate in finale superando nella prima parte della competizione l’Ashp Città del Tricolore per 5-1 (reti di Puglisi, Menconi, Leonildi e doppietta di Rovini) e l’Hc Riva per 5-3 (reti di Costanzo, Leonildi, Ciucci e doppietta di Piccinocchi). In semifinale, le gialloblù allenate da Martina Chirico si sono presentate al cospetto della Us Moncalvese con la convinzione di poter replicare i successi ottenuti nella prima fase del torneo. Grinta e determinazione hanno permesso alle cussine di recuperare, grazie alla rete di Menconi, lo svantaggio iniziale e di superare per 3-2 la formazione della provincia di Asti agli shoot out. In finale, il Cus Pisa non ha tradito le attese, superando la concorrenza del Cus Padova al termine di una sfida molto equilibrata. È l’azzurra Sara Puglisi, al termine del secondo quarto, a sbloccare la partita valida per il podio più alto, mentre è Margherita Rovini a portare in vantaggio le cussine all’inizio dell’ultimo tempo dopo il momentaneo pareggio delle venete che, a cinque minuti dal fischio finale, riescono a riportarsi in partita. Decisivi gli shoot out, in cui le cussine riescono a prevalere per concentrazione e precisione ottenendo il sesto titolo tricolore. Terzo posto per l’Hc Riva che ha battuto per 3-2 l’Us Moncalvese nella finale per il terzo e quarto posto. «Siamo la squadra che ha più lottato durante queste finali – il commento dell’allenatore Martina Chirico -. I nostri avversari si sono dimostrati molto validi, ma alla fine siamo riusciti a prevalere con un ottimo lavoro di gruppo grazie anche all’esperienza che le nostre atlete hanno maturato in prima squadra». Le atlete del Cus Pisa Sara Puglisi e Clara Cusimano sono state premiate rispettivamente come miglior giocatrice e miglior portiere della competizione.

Questa la formazione campione d’Italia: Clara Cusimano, Sara Puglisi, Margherita Rovini, Claudia Ciucci, Ottavia Menconi, Federica Costanzo, Greta Bigongiari, Valeria Ciucci, Carolina Leonildi, Letizia Foggi, Nina Corradini, Sara Cherubini, Chiara Trafeli, Matilde Piccinocchi. Allenatore: Martina Chirico.

PISA – Il Genova 80 si è aggiudicato la diciannovesima edizione de “La befana sotto la Torre”, il classico torneo di hockey giovanile organizzato dal Cus Pisa in memoria dell’hockeista cussino Stefano Messerini.

Sette squadre provenienti da tutta Italia ed oltre 110 atleti hanno animato lo scorso weekend gli impianti sportivi del Centro universitario sportivo pisano per quello diventato negli anni il principale appuntamento di inizio anno di hockey indoor giovanile. Alla competizione, patrocinata dal Comune di Pisa e dalla Federazione italiana hockey (Fih) e realizzata con il sostegno della famiglia Messerini, il contributo di Forti Holding, Devitalia e Herbalife e l’impiego di oltre sessanta volontari, hanno partecipato formazioni di quattro categorie: under 8, under 10, under 12 e under 14.

Sul parquet degli impianti sportivi di via Chiarugi si sono sfidati in oltre sessanta partite i giovani atleti di Cus Pisa, Genova 80, Hc Savona, Hc Potenza Picena, Hc Riva del Garda, Hc Bondeno e Pistoia. Genova si è aggiudicata il torneo under 14 battendo in finale il Cus Pisa (terzo posto per Hc Savona), mentre l’Hc Savona ha trionfato nel torneo under 12 superando in finale l’Hc Bondeno (medaglia di bronzo per l’Hc Potenza Picena). L’Hc Potenza Picena e l’Hc Riva del Garda si sono invece aggiudicate rispettivamente il torneo under 10 (Hc Riva del Garda seconda classificata) e il torneo under 8 (secondo posto per l’Hc Bondeno). Un numeroso e festoso pubblico (oltre cento gli accompagnatori) ha assistito alla tre giorni di hockey inaugurata venerdì scorso e conclusa domenica con la cerimonia di premiazione alla quale hanno partecipato anche il sindaco Michele Conti, l’assessore Raffaele Latrofa e la consigliera comunale Giulia Gambini che ha premiato il più piccolo atleta del torneo: Nicolò Tassi, classe 2013, giocatore del Bondeno.

«Sono stati tre intensi giorni di sport e socialità – sottolinea Claudio Lazzeri del comitato organizzatore – e voglio ringraziare le decine di genitori che ci hanno aiutato nella logistica di questa grande manifestazione che senza di loro non sarebbe possibile immaginare».

«Terminato il torneo di Befana – conclude Giulio Messerini, fratello dell’atleta a cui il torneo è dedicato – è tempo di pensare ai prossimi appuntamenti a cominciare dalle finali under 21 femminile che avremo il privilegio di ospitare presso gli impianti di via Chiarugi il prossimo fine settimana».

PISA – Si svolgerà nelle acque del Ticino, Sabato 7 settembre alle ore 17.30 la 57ª edizione della storica Regata Universitaria Pisa-Pavia, il tradizionale appuntamento remiero tra l’Università di Pisa e quella di Pavia. Continue reading…

PISA – Sono oltre ottocento i bambini ed i ragazzi che hanno già trascorso un’estate all’insegna dello sport, della cultura e del divertimento. Continue reading…

PISA – Tredici tornei per sei discipline diverse. È una ricchissima offerta sportiva quella proposta dal Tower Festival, la più grande festa dell’estate pisana dedicata allo sport e al divertimento organizzata dal Cus Pisa che si terrà nella cittadella sportiva del Centro universitario sportivo pisano dal 21 al 23 giugno. Continue reading…

PISA – I migliori hockeisti italiani si ritrovano a Pisa per le finali nazionali del campionato under 18 maschile. Continue reading…

PISA – L’Ottica Conti Cus Pisa rialza la testa. Dopo la sconfitta nel secondo turno del girone di ritorno contro Fornacette, le pisane si impongono sull’Atlante Grosseto per 3-0 con una tenace prestazione in cui grinta e tecnica sono risultate decisive per le cussine. Il match, valido per il campionato di serie C, si sblocca nei primi minuti di gioco con Roherer che trasforma in rete un rigore procurato da Da San Biagio. Continue reading…

PISA – Ripartono, dopo la pausa natalizia, le attività agonistiche del Cus Junior, il settore polidiciplinare del Centro universitario sportivo pisano dedicato ai bambini dai 4 agli 11 anni. Continue reading…

PISA – È di due vittorie ed altrettante sconfitte il bilancio dell’ultimo turno disputato dalle squadre del Cus Pisa Rugby impegnate in varie categorie. Continue reading…

PISA – Un Natale all’insegna dello sport, della solidarietà e dell’inclusione sociale. Il Centro universitario sportivo pisano (Cus Pisa) organizza per sabato 15 dicembre alle 16 il primo incontro di baskin, la nuova disciplina sportiva ispirata al basket che permette ad atleti normodotati e ad atleti disabili di gareggiare nella stessa squadra, che sposa in pieno i principi di inclusione sociale ed aggregazione praticati quotidianamente dal Cus Pisa nelle sue attività. Continue reading…

PISA – Nella terza giornata del campionato nazionale Uisp, i Cinghiali Bianchi del Cus Pisa Rugby escono sconfitti dalla trasferta di Cesena, dove erano opposti all’Old Cesena Rugby in una partita che valeva già la testa del girone, ma fortemente condizionata dal campo appesantito dalla pioggia. Continue reading…

PISA – Turno di campionato da dimenticare per le squadre seniores del Cus Pisa Rugby. Nella quinta giornata della serie C1 maschile, i ragazzi allenati da Antonio Risaliti tornano a casa dal difficile campo dell’Isola d’Elba con una netta sconfitta per 45 a 8. Continue reading…

PISA – Sono aperte le iscrizioni a “Doposcuola sportivo”, il progetto nato da una convenzione tra l’Istituto scolastico Galilei e il Cus Pisa che garantisce agli alunni delle scuole dell’infanzia e delle primarie l’attività sportiva in continuità con l’orario delle lezioni, direttamente nelle palestre scolastiche e dopo il suono della campanella. Continue reading…

PISAPisa e Pavia si daranno battaglia oggi sabato 2 giugno nella 56a regata universitaria che si terrà alle ore 16
dal Ponte di Mezzo in direzione Scalo dei Renaioli. Continue reading…