Cascina. Lavori nelle scuole. Leonardo Cosentini: “Tante chiacchiere, niente di più”

CASCINA – “Sorprende, ma fino a un certo punto, l’entusiasmo con cui il vicesindaco Cristiano Masi e il suo gruppo consiliare esaltano interventi nelle scuole definire di ordinaria amministrazione è dire poco.  Tante chiacchiere, niente di più“. Leonardo Cosentini, capogruppo della Lega ed ex assessore comunale all’istruzione,  interviene a nome personale e del gruppo, su quanto l’attuale amministrazione dice di avere realizzato in vista della riapertura delle scuole.

Portare un po’ di ghiaia su un vialetto e sistemare le mattonelle non è certo paragonabile all’enorme attività di investimento che ha effettuato la precedente amministrazione comunale nelle scuole in termini di progettazione e risorse”.


Un’operazione di “maquillage”,  e di quello veloce, non si tratta  certo di interventi strutturali. “Penso alle scuole materne che sono state rinnovate all’interno e all’esterno, con locali accoglienti, con aria condizionata, con murales, con  nuovo verde, con i vialetti dei giardini messi a norma dopo “anni e secoli” che aspettavano di essere messi in sicurezza. Mai c’era stata una vera programmazione per gli istituti scolastici del territorio. Ci siamo occupati di realizzare nuove coperture, pulizie straordinarie e attività che non  si vedevano da tempo. Abbiamo riqualificato  dal punto di vista energetico la scuola di Musigliano con la sostituzione degli infissi che era da quarant’anni che erano lì.  Per non parlare degli impianti termici. Stessa cosa a Titignano e San Lorenzo alle Corti dove è stato tolto l’eternit (come a San Frediano a Settimo). Abbiamo realizzato il rifacimento di aule e mense alle elementari di Casciavola. Durante il nostro mandato siamo riusciti a norma molti  impianti antincendio negli edifici scolastici. Un lungo elenco che comprende  la scuola di San Casciano che è stata riqualificata integralmente a cominciare dal rifacimento del piano terra, alla mensa e imbiancatura. Sono stati realizzati lavori a San Lorenzo a Pagnatico, alle Galilei a Cascina: possiamo dire, senza timore di essere smentiti, di avere investito molto nell’edilizia scolastica. Alle Ciari a Cascina è stata rinnovata la pavimentazione interna ed esterna, palestra infissi, con  efficientamento energetico mai visti.  Tanto per ricordare, alle elementari di Casciavola c’erano bagni inagibili dal 2015 e nessuno era mai intervenuto, fino a quando non è iniziato il nostro mandato.  Tornando a Cascina, alla materna accanto alle Ciari è stata sistemata l’aula per i bambini svantaggiati è stata ripristinata ma era rimasta chiusa per anni.  Questi sono lavori importanti, atti visibili a tutti e non certo un camion di “ghiaino” che questa amministrazione vorrebbe fare passare come opere monumentali dell’epoca”, conclude Cosentini. Insomma,  a quasi un anno dal suo insediamento, l’amministrazione di centrosinistra vive ancora di rendita quando si parla di edilizia scolastica.

By