Carlo Battini rilancia sul ripescaggio: “Non è finita qui. Il ricorso d’urgenza è partito. Se necessario andremo oltre”

PISA – Il Pisa rilancia sulla questione ripescaggio che per Carlo Battini non è ancora chiusa. Il Pisa adira per vie legali contro la decisione della Figc e andrà anche oltre.

“Il documento richiesto dalla Lega non era un documento necessario ai fini della decisione del ripescaggio. Noi abbiamo già fatto partire il ricorso contro il Coni, adiremo per vie legali all’interno dell’arbitrio sportivo e se necessario andremo oltre”.

20140830-181906.jpg

Poi spiega: “Abbiamo presentato la domanda di ripescaggio Venerdi 22, siamo stati una delle prime societa a farlo, abbiamo chiesto a più riprese se mancavano i documenti e non ci e’ stato detto niente. Quando ne siamo venuti a conoscenza (in ritardo) li abbiamo spediti subito. Ci hanno defraudato la promozione in serie B, ma noi non ci arrendiamo”

“Ieri sera ho chiamato il direttore che era amareggiatissimo ed ha avuto una reazione giusta pecche quando succedono queste cose non si puo che essere amareggiati. Adesso ricominciamo tutti insieme. La squadra c’è e oggi con il Teramo si è visto”. Il Pisa, rivela Battini, ha firmato prima della partita una dichiarazione all’arbitro Rapuano di Rimini in cui è scritto ha la società nerazzurra non ha intenzione di perdere i diritti per il Rpescaggio. Tra 48 ore ne saremo di più.

Battini parla anche si mercato “Noi andremo a Milano con il segretario e il direttore, qualcuno uscirà ed è possibile che qualcuno arrivi. Non mi chiedete nomi perché non so niente”,

By