Carabinieri: controlli a tappeto in tre quartieri della città nel ponte del 1° Maggio. Molte denunce

PISA – Ponte del Primo maggio di lavoro per i Carabinieri del nucleo di Pisa che hanno portato a termine una vasta operazione anticrimine nei quartieri di Porta a Mare, Porta a Lucca e nella zona industriale di Migliarino Pisano.

Numerose denunce. I quattro quinti delle persone sottoposte all’alcoltest sono risultate positive. Oltre 20 i militari impegnati quotidianamente nel corso della settimana del ponte del 1° maggio.

 Rafforzati i controlli dei carabinieri che, con olte 20 militari, nel periodo del ponte del 1 maggio, hanno concentrato la loro attenzione nei quartieri di Porta a Mare e Porta a Lucca di Pisa, ma anche nel Comune di Vecchiano e più precisamente nell’area industriale di Migliarino Pisano.

La presenza massiccia delle pattuglie dell’Arma, supportate anche da due unità cinofile per la ricerca di stupefacenti e da Polizia del Nucleo Cinofili Carabinieri di San Rossore, ha attivato alcune segnalazioni da parte di cittadini sulla presenza sospetta di individui nelle vicinanze di abitazioni.

In un caso è stato controllato un uomo residente a Pontedera, colpito da provvedimento del foglio di via obbligatorio con divieto a fare ritorno nel comune di Pisa e per questo è stato denunciato. In altre due circostanze, inoltre, i militari hanno sorpreso una coppia di giovani a consumare dello stupefacente in un parco della zona: sono stati segnalati alla Prefettura.

Relativamente ai controlli nell’area industriale di Migliarino, l’attenzione si è concentrata soprattutto sul fenomeno della prostituzione: è stato denunciato un transessuale brasiliano per inosservanza del foglio di via obbligatorio mentre ne sono stati notificati altri due.

Il dato sconcertante è quello che è emerso dai controlli effettuati con l’etilometro: i quattro quinti delle persone fermate in prossimità dell’area dove stazionavano le prostitute e che sono state sottoposte all’accertamento con l’etilometro, sono risultate con tasso alcoolico superiore al consentito. Nel corso di una sola serata, infatti, sono state denunciate 4 persone e ritirate 6 patenti per guida in stato di ebbrezza.

Infine, ultimo dato preoccupante emerso dai controlli, è quello che sempre più veicoli circolano sprovvisti di copertura assicurativa, in molti casi con contrassegno contraffatto: in una settimana di controlli sono state ben 12 le violazioni accertate, ed in 4 casi il contrassegno era stato contraffatto e quindi i conducenti deferiti all’A.G. per uso di atto falso e ricettazione.

You may also like

By