Bruno Pollacci ricorda Franco Battiato con un’opera a seppia

PISABruno Pollacci direttore dell’Accademia d’Arte di Pisa ricorda la triste scomparsa del cantautore Franco Battiato con un disegno “a seppia” in suo omaggio e memoria.

Nella giornata di martedì 18 maggio ci ha lasciati il grande cantautore Franco Battiato. Era nato nel 1945, a Ionia, in provincia di Catania, con il nome di Francesco, ed è stato compositore, ma anche regista, pittore ed attore. Iniziò l’attività musicale negli anni 60, vivendo la musica cantautoriale da colto protagonista, con raffinata ed elegante poesia, attraverso un’originale e personale fusione di vari linguaggi musicali (dal Pop all’avanguardia, dall’Etnica al Progressive e dalla lirica all’elettronica). Nei testi delle sue composizioni si ritrovano concentrati molti riferimenti ai suoi ampi interessi spirituali esoterismo, teoretica filosofica, mistica sufi e meditazione orientale. Veniva considerato come uno tra i più prestigiosi ed ispirati cantautori italiani di ogni tempo“.

Moltissimi i suoi successi discografici che rappresentano momenti assoluti della canzone Italiana, come “Centro di Gravità Permanente”, “La Cura”, “La Stagione dell’Amore”, “L’Era del Cinghiale Bianco”, “Bandiera Bianca”, “Cuccuruccuccu‘”, “E Ti Vengo a Cercare”, “No Time No Space”, “Insieme a te Non Ci Stò Più”, “Voglio Vederti Danzare”.

Molti anche i premi ricevuti (sia per la musica che per la sua attività cinematografica) , tra i quali possiamo ricordare, solo in ambito musicale: “Premio Bilboard Europa”, “Premio di Composizione Internazionale Stockausen”, “Festival di Sanremo”, “Gran Premio Internazionale dello Spettacolo”, “Premio Tenco”, “Premio Italiano Per la Musica”, ecc.. Nel 2003 gli venne dedicato l’asteroide “18556 Battiato”, nel 2004 fu insignito del titolo di “Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana” e nel 2008 gli fu conferita la “Laurea Honoris Causa” in Filologia Moderna dall’Università di Catania. Viene considerato come uno tra i più prestigiosi ed ispirati cantautori italiani di ogni tempo. Questa mia opera realizzata a seppia è in suo omaggio e memoria.

By