Biagio Pagano al “Nerazzurro”: “L’unico vero rammarico non aver giocato nel Pisa”

PISABiagio Pagano ospite alla trasmissione “Il Nerazzurro” di Massimo Marini in onda ieri sera su Granducato TV ha parlato un po’ a 360 gradi della sua carriera e del momento attuale del Pisa.

Pagano, napoletano di nascita si può considerare ormai pisano a tutti gli effetti perché vive da anni a Titignano. Il centrocampista, lo scorso anno alla Lucchese, attualmente gioca in serie D nel GhiviBorgo, squadra nata dalla fusione tra Ghivizzano e Borgo a Mozzano, due paesi molti vicini nell’alta Garfagnana.

Biagio Pagano esordisce dicendo: “L’unico vero rammarico della mia carriera è quello di non aver vestito la maglia nerazzurra, anche se ci sono andato molto vicino nel recente passato. Questo dispiace perché io tengo molto al Pisa, squadra che tifo da quando sono ragazzino”.

E allora non può mancare un commento sulla gara dei nerazzurri a Ferrara: “Il Pisa a Ferrara non ha rubato nulla, nel primo tempo ha sofferto un po’, poi nella ripresa è riuscito con grande caparbietà a rimontare. In campo c’era una sola squadra, il Pisa. Quindi alla fine secondo me la vittoria è più che meritata”.

C’è spazio anche per un ritorno al passato: “Le giovanili le ho fatte all’Atalanta, ma ho fatto tutte le trafile del Margine Coperta. A Bergamo in quel periodo che ho vissuto c’era Rolando Bianchi”.

By