Il Pisa “Ringhia”: è d’obbligo l’impresa al “Mazza”. Fischio d’inizio alle ore 20

PISA – Al “Paolo Mazza” per cercare l’impresa che tutti si aspettano contro la prima della classe. Questa sera (ore 20) il Pisa cercherà di mettere da parte i problemi societari affrontando la squadra più in forma del campionato. I tifosi (quasi trecento seguiranno la squadra) si aspettano una grande prova.

Mister Gennaro Gattuso non potrà affrontare questo Match con la rosa al completo per le assenze degli infortunati Polverini, Di Tacchio e Dicuonzo e lo squalificato Daniele Mannini che non sarà neanche del derby contro la Lucchese all’Arena della settimana prossima. Il mister nerazzurro ritroverà Forgacs tornato dopo gli impegni con la Nazionale ungherese, con il resto della difesa confermata rispetto alla gara con il Siena con Golubovic a destra del pacchetto arretrato e Lisuzzo e Rozzio coppia centrare davanti a Brunelli. Gattuso dovrà gioco forza rivoluzionare quasi tutto il centrocampo. Tornerà dal primo minuto Luca Verna, che potrà essere molto utile con i suoi inserimenti nella fase di non possesso palla, affiancato a Matteo Ricci. A Sanseverino e Varela il compito delle scorribande sugli esterni. In attacco Lupoli è in vantaggio su Cani per un posto al centro dell’attacco nerazzurro al fianco di Antonio Montella. La Spal dell’ex mister nerazzurro Leo Semplici recupera Mora e si schiererà con un 5-3-2 che in fase offensiva diventerà un 3-5-2 con Di Quinzio e Lazzeri pronti a dare una mano in sovrapposizione. In attacco ballottaggio fino all’ultimo tra Cellini e Zigoni con il primo favorito sul secondo.

SPAL – PISA, COSÌ IN CAMPO AL MAZZA

SPAL (5-3-2): Branduani, Lazzari, Silvestri, Cottafava, Ceccaroni, Mora; De Vitis, Castagnetti, Di Quinzio; Cellini, Finotto. A disp. Contini, Giani, Beghetto, Spighi, Bellemo, Capezzani, Ferri, Zigoni, Posocco, Macario. All. Leonardo Semplici.

PISA (4-4-2): Brunelli; Golubovic, Lisuzzo, Rozzio, Forgacs; Sanseverino, Verna, Ricci, Varela; Lupoli, Montella. A disp. Bacci, Ducuonzo, Crescenzi, Provenzano, Cani, Starita, Peralta, Giacobbe. All. Gennaro Gattuso.

ARBITRO: Di Martino della sezione di Teramo

By