Benevento Pisa 2-1. Continua il tabù del “Santa Colomba”

PISA –  Continua il tabù del “Santa Colomba” per il Pisa che esce sconfitto da Benevento (2-1). La squadra di Pane non meritava certamente la sconfitta ed è stata punita da due episodi che hanno visto Altinier protagonista all’interno dell’area di rigore nerazzurra. Scappini al 31′ ha dimezzato le distanze. Vano l’assalto finale per i nerazzurri. la sfortuna e Gori non hanno permesso di arrivare al 2-2.

Novità nell’immediata vigilia del match sulle formazioni. Mister pane rilancia le quotazioni di Filippo Fondi preferito all’ultimo momento ad Andrea Barberis. Per il resto formazione tipo con il ritorno di Perez dal primo minuto al fianco di Tulli. Torna anche Benedetti dopo la squalifica regolarmente sulla corsia di sinistra. Mister Ugolotti deve fare a meno di tre giocatori per squalifica: Cipriani, De Risio e Siniscalchi. L’ex mister del Pisa inserisce D’Anna come esterno destro di di fesa e dà fiducia in mezzo al campo a Rajcic e Davì. In attacco Altinier sostituisce Cipriani al fianco dell’ex Sassuolo Marchi. Arbitra il Sig. Ghersini di Genova. Circa una cinquantina i tifosi arrivati da Pisa.

Primo tempo. La prima frazione è equilibrata, il Pisa tiene il pallino del gioco in mano. Nessuna conclusione da rete da entrambe le parti. Al 17′ mister Ugolotti è costretto ad un cambio forzato. Dentro Bonaiuto, fuori per infortunio Montiel. Al 22′ Favasuli lancia Perez anticipato dall’uscita con i piedi di Gori. Buon momento per i nerazzurri che però non viene sfruttato. Cross di Favasuli da destra, Gori blocca in presa all’interno della propria area piccola. Al 27′ viene ammonito l’ex nerazzurro Riccardo Bolzan e al 31′ il Benevento passa in vantaggio in maniera inaspettata, con il traingolo chiuso tra D’Anna-Bonaiuto-Altinier complice una sfortunata deviazione della difesa pisana che favorisce il diagonale di Altinier che si insacca alle spalle di Gigi Sepe. I giallorossi da qui iniziano a giocare meglio e al 35′ marchi lanciato a rete è provvidenzialmente anticipato da Benedetti in corner. Nel finale di prima frazione il Pisa ci prova a venire in avanti e al 43′ Tulli è fermato in area forse in maniera fallosa.

Secondo tempo. I nerazzurri  si buttano subito in avanti. Al 3′ punizione di Fondi che lambisce l’incrocio dei pali, al 6′ ci prova Perez al volo con la concluisione che termina di poco a lato. Il Benevento risponde al 9′ con l’angolo di Mancosu per la testa di Signorini che termina alta. Tra il 10′ e l’11’ Tulli e Favasuli sono fermati dalle gambe dei difensori giallorosi che fermano due diagonali che sarebbero comunque terminati all’interno dello specchio della porta. Ma nel momento migliore del Pisa arriva il raddoppio del Benevento. Ennesimo angolo df Mancosu, sponda di testa di Signorini per Bonaiuto che costringe Sepe alla grande respinta sulla quale però Altinier è più lesto di tutti e deposita in rete: 2-0. Il raddoppio giallorosso spegne un pò il match affinchè Pane si gioca il tutto per tutto. Al 20′ inserisce Scappini e al 28′ Gatto giocando con un super offensivo 4-2-4. Il Pisa raccoglie i frutti dello schieramento offensivo al 28′ con Scappini che di testa su un tiro deviato da Gatto mette alle spalle di Gori: 2-1 e partita riaperta con Perez prima (32′) che con un sinistro al volo va vicino al 2-2 e Sabato poi su punizione mettono i brividi ad un Benevento stanco che bada solo a difendersi.  Forcing nerazzurro nel finale con trame anche molto buone e con Tulli che dal limite al 48′ costringe Gori ad una splendida parata a terra.

You may also like

By