Bancarelle in piazza dei Miracoli, vicini a trovare l’accordo. Parola di prefetto

PISA – Il parcheggio scambiatore di via Pietrasantina, a Pisa, “é un’ottima base per impostare un confronto sereno” sul futuro delle bancarelle che vendono souvenir in piazza dei Miracoli e che dal primo novembre scorso sono sotto sfratto in seguito a un’ordinanza del Comune. Lo ha detto il prefetto di Pisa, Francesco Tagliente, dopo il sopralluogo sul posto effettuato oggi insieme al sindaco, Marco Filippeschi.

“Sono un po’ sorpreso – ha aggiunto Tagliente – del fatto che, finora, le categorie non si siano neppure mai sedute allo stesso tavolo dell’amministrazione comunale per discutere una soluzione che, potrà anche essere ulteriormente migliorata, ma che già così non è da scartare a priori, anche alla luce dell’oggettiva necessità di liberare piazza dei Miracoli. Per cui auspico che lo si faccia al più presto anche perché il tempo della mediazione e della ricerca del compromesso non può essere infinito”.
Dal canto suo Filippeschi ha ribadito che il Comune continuerà “a lavorare con la Regione, e se necessario anche a fare pressioni, per far sì che il trasferimento degli ambulanti nell’area dell’ex pronto soccorso del Santa Chiara avvenga nel modo più celere possibile, ma in ogni caso sarà comunque necessario uno spostamento transitorio altrove per consentire gli interventi urgenti necessari alla facciata del Museo delle Sinopie e il parcheggio di via Pietrasantina, in cui ogni anno sostano più di 50 mila bus turistici, costituisce una buona soluzione, anche alla luce degli interventi migliorativi appena realizzati e di quelli che cominceranno presto lungo il percorso compreso fra il parcheggio e piazza del Duomo”.
Per adeguare la zona alle esigenze dei commercianti il Comune ha realizzato un percorso pedonale protetto lungo il perimetro del lato sud del parcheggio, la predisposizione per la fornitura elettrica per occupazioni pubbliche e la pavimentazione dell’area attigua al marciapiede per la discesa dei turisti dai bus, separando nettamente le zone adibite alla circolazione dei bus turistici e delle auto da quelle riservate ai pedoni.

IL DETTAGLIO SUL PROGETTO
L’intervento di riqualificazione del parcheggio scambiatore di via Pietrasantina, è ormai concluso; nella prossima settimana, appena il tempo lo permetterà, verranno messe a dimora le piante ad alto fusto e le siepi previste dal progetto. I lavori sono stati eseguiti dalla ditta Giuliani Piero s.r.l. per l’importo, a base d’asta di euro 199.585,37, la gara è stata assegnata  con il ribasso del 23,23 % per euro 156.660,96, compresi gli oneri per la  sicurezza.  L’intervento ha riguardato la realizzazione di un percorso pedonale protetto, con apposite aiuole, lungo il perimetro del lato sud del parcheggio, la predisposizione per la fornitura elettrica per occupazioni pubbliche, come nel caso delle bancarelle, e la pavimentazione dell’ area attigua al marciapiede per la discesa dei turisti dai bus.  Queste realizzazioni permettono una netta divisione tra le zone adibite alla circolazione dei bus turistici, quelle adibite alla circolazione delle auto e quelle riservate ai pedoni.

Nell’ambito del nuovo appalto per la gestione generale del parcheggio scambiatore e del percorso pedonale fino a via Contessa Matilde, andato a gara nei mesi scorsi per l’importo di euro 1.893.048,30 (per 5 anni) e affidata (l’inizio del nuovo servizio è previsto per il 1 febbraio 2013) per il momento in via provvisoria (in attesa dell’acquisizione di tutta la documentazione prevista), alla ditta Gruppo Greco con il ribasso del 27,97 %). La ditta Greco opererà la sostituzione del check-point   (ufficio addetti bus ) con una struttura più idonea; creerà un ufficio informazioni (aperto 365 gg. all’anno per 10 ore al giorno) da collocarsi nei locali attigui alla pensilina della navetta del Cpt e sostituirà le  piante ad alto fusto in cattive condizioni.

Adesso può iniziare un lavoro richiesto da tutti, soprattutto dalla “città turistica”. E’ quello del percorso dal Parcheggio di via Pietrasantina a Piazza dei Miracoli, oggi non degno delle ambizioni turistiche della città. La sistemazione del modo con cui i turisti e i cittadini raggiungono la Torre rientra nel progetto più ampio di riqualificazione di tutte le zone d’accesso a Piazza dei Miracoli, a partire da via Santa Maria. Più specificatamente, per il percorso vero e proprio, è stata indetta la gara il 20 novembre, per un importo a base di gara di 266’000 euro. Le cose da realizzare sono i percorsi ciclabile e turistico fra loro separati, il rifacimento della segnaletica, la creazione di una “piazzetta per attesa turisti” al passaggio a livello, e la risistemazione piazzetta Leonardo da Vinci con la collocazione delle panchine. La gara scade il 20 dicembre, mentre l’aggiudicazione definitiva sarà effettuata entro 25 gennaio. Il tempo dei lavori è previsto in  90 giorni.  Il progetto: è Arch. Roberto Pasqualetti, del Comune, il direttore dei lavori è l’architetto Marco Bertini di Pisamo.

You may also like

By