Andrea Pieroni ai lavoratori dei cantieri navali: “Non siete soli”

PISA – “Non siete soli”. Questo messaggio, Andrea Pieroni, agli ex lavoratori dei Cantieri navali di Pisa, lo ha lanciato più volte in questi anni, nel suo ruolo di presidente della Provincia e oggi torna a dirlo da candidato al consiglio regionale. andrea pieroniMa il suo impegno non si è esaurito con l’incarico e anche oggi che il consiglio comunale di Pisa si  è riunito in seduta proprio nell’area dei Cantieri, Andrea Pieroni, coglie l’occasione per esprimere la sua solidarietà ai 39 lavoratori che da gennaio sono senza stipendio. A questi lavoratori poi se ne aggiungono 22 di Varazze. Andrea Pieroni inoltre sollecita il liquidatore Galantini affinché si attivi cercando di ottenere il rinnovo della cassa integrazione per i lavoratori e per avere risposte certe e soluzioni sui tempi e sul futuro di un’azienda della cantieristica pisana. “Queste persone e le loro famiglie – spiega Pieroni – non percepiscono lo stipendio dall’inizio dell’anno e da mesi neppure i sussidi. Non possiamo permettere che accada questo a nessuna famiglia pisana. Sono convinto che servasenso di responsabilità e che serva presto, per queste famiglie. Il mio appello è anche per salvare uno storico marchio pisano che non possiamo perdere. Pisa divenne grandiosa anche grazie alle navi e ai suoi cantieri. A questo settore, ora, dobbiamo garantire un futuro”. C’è anche la voce di Pieroni tra quelle che oggi chiedono che “I cantieri riprendano a produrre il prima possibile. Abbiamo già atteso a lungo”. Oltre a offrire dialogo anche istituzionale, la Provincia del presidente Pieroni si era già offerta di adoperarsi anche nella direzione della formazione.

By