Andrea Lisuzzo: “Siamo ad un punto di non ritorno”

PISA – Sentiamo il vice capitano nerazzurro Andrea Lisuzzo, che, senza peli sulla lingua fa presente la situazione di difficoltà in casa Pisa nonostante i buoni risultati sul campo.

di Maurizio Ficeli

“Purtroppo le vicissitudini societarie non ci permettano di fare dei turn over e dobbiamo fare di necessità virtù, ci son giocatori che stanno tirando la carretta ed è normale che ci sia un pò Di stanchezza. Noi diamo il massimo sempre, ma siamo ad un punto di non ritorno, vogliamo delle tutele da parte della società e avere garanzie che solo il Mister ci sta dando, ma noi vorremmo incontrare le persone nuove che approdano in società. Stiamo tirando la carretta – continua Lisuzzo – e non mi sembra che chiediamo la luna. Ci piacerebbe, oltre al Mister, sentire gente della società. Questa squadra è un tesoro che va tutelato, la società dovrebbe essere il “papa di tutti noi”. Francamente, siamo stanchi e minati da tutti questi comunicati. E poi c’è anche la tegola dello stadio, un altro mesetto fuori casa, dove non si sa dove giocheremo perché ad Empoli non ci vogliono più”.

By