Andrea Dolfi, pres. Tuttocuoio: “Battini sta buttando anima e corpo nel Pisa, sarei contento se raggiungesse la serie B”

PISA – Nella settimana del derby tra il Pisa e il Tuttocuoio, che si disputerà sabato alle ore 19.30 allo stadio “Ettore Mannucci” di Pontedera, ha parlato in esclusiva alla trasmissione “Ale’ Nerazzurri” in onda su Telecentro 2, il presidente nero-verde Andrea Dolfi.

20141216-002655.jpg

Il numero uno del Tuttocuoio ha esordito parlando del presidente nerazzurro Carlo Battini: “Carlo sta buttando anima e corpo nel Pisa, sarei contentissimo se riuscisse a raggiungere la serie B. Se lo merita per tutta la passione che sta mettendo nel Pisa”.

In prospettiva derby dice: “Non siamo li dove siamo, ma siamo una piccola realtà. Il merito va tutto a mister Alvini che è riuscito a plasmare questo gruppo. Per sabato dico, vinca il migliore”. Già, proprio così, perché proprio mister Alvini ha rischiato di essere l’allenatore del Pisa nella scorsa estate, poi l’arrivo di Braglia e Vitale frenò la trattativa tra Battini e il Tuttocuoio: “Per noi è stata una fortuna – dice Dolfi – meno male che Alvini è rimasto con noi”.

Alla domanda se ci sarà un premio partita se il Tuttocuoio riuscisse a battere il Pisa il patron neroverde risponde così: “Assolutamente no, non ci sono soldi in questo momento, la squadra mi ha chiesto come regalo soldi per aiutare un ragazzo di Ponte a Egola, che ha bisogno, ed io ho accettato volentieri, ma per quanto riguarda premi partita non è proprio il momento”.

Dolfi inoltre parla anche della riunione che ieri si è tenuta in Lega a Firenze: “Ho incaricato un mio amministratore di presenziare alla riunione a cui non ho partecipato di persona e mi è stato detto che tutto è stato rinviato, ma ho l’impressione che la situazione non si risolverà facilmente”.

Il presidente neroverde infine, si è reso disponibile alle iniziative a scopo benefico, organizzate dall’Associazione “Sport For Children” che ormai sta organizzando appuntamenti sul territorio pisano (ma non solo) per aiutare i bambini malati. Veramente un bel gesto si solidarietà che dimostra il gran cuore di questa piccola grande società di Provincia.

By