Ambiente, a Pisa dal 18 al 21 settembre torna Ecocity Expo

PISA – Ultimi tasselli per l’organizzazione di Ecocity Expo 2014, la fiera dell’ecologia e dell’ambiente che si svolgerà a Pisa nel centro storico dal 18 al 21 settembre.

La Star Business, società pisana che organizza l’evento giunto alla sua terza edizione con il patrocinio dell’amministrazione comunale, dopo aver completato il ricco programma di convegni, si sta concentrando su una serie di eventi collaterali. Uno, in particolare, costituisce una vera e propria novità: si tratta di un “percorso salute”, che si snoderà da piazza Vittorio Emanuele a largo Ciro Menotti. “Si dice, giustamente, che camminare fa bene – spiegano l’Assessore comunale all’ambiente Salvatore Sanzo e l’amministratore della “Star Business” Stefano Giampaoli -. Ma se questi due passi sono percorsi nello splendido centro storico pisano e scanditi da una serie di “fermate” in cui esperti saranno a disposizione per una serie di test sullo stato di salute, allora possiamo proprio dire che il beneficio può essere totale. L’obiettivo è coniugare il movimento, lo sport e la corretta alimentazione, come prevenzione di patologie sempre più legate ad un non corretto stile di vita. Insomma “stimolare, non solo a parole -dice ancora Giampaoli – le persone a prendere coscienza di ciò che una mirata attività motoria può fare in termini di prevenzione e cura”. Basterà registrarsi al desk d’ingresso in piazza Vittorio Emanuele e seguire il percorso. Le oltre 20 stazioni (vere e proprie oasi in cui sedersi e provare anche attrezzature sportive dedicate al movimento inteso come salute) consentiranno di dialogare con esperti, sottoporsi a semplici test su diverse patologie soprattutto legate al tipo di vita, di alimentazione, sulla necessità o meno di movimento. Il desk di uscita consegnerà una sorta di diagnosi scaturita dai risultati delle singole fermate.

20140820-011032.jpg

Tutto questo, ovviamente, in modo gratuito. Per quanto riguarda la parte convegnistica, sono previsti quattro appuntamenti su argomenti come la gestione dei rifiuti, le specie invasive. Ma, ed è questa la novità di quest’anno, sarà affrontato un tema di grande attualità come l’alimentazione. Due saranno i convegni dedicati a questo argomento; uno rivolto a tutti i cittadini, l’altro dedicato ai professionisti con accreditamento. La tavola rotonda aperta a tutti tratterà temi come l’alimentazione dei bambini, degli anziani e degli sportivi, i corretti regimi alimentari, la Piramide Alimentare Toscana. La parte invece dedicati agli addetti ai lavori sarà divisa in quattro sessioni: alimentazione sostenibile in tempi di crisi, la tavola dei bambini, l’allenamento a tavola e problematiche nutrizionali in geriatria. Poi lo spazio dedicato alla fiera vera e propria: 150 gli spazi espositivi per un percorso di quasi 1300 metri lineari, distribuiti da piazza Vittorio Emanuele a piazza dei Cavalieri. Tutto questo insieme a singoli eventi che vedranno sempre la città protagonista a cominciare dalla creazione di una rete culturale per il libero scambio dei libri (bookcrossing), un grande festival del riuso e del baratto (in piazza Chiara Gambacorti) e, per gli amanti dell’happy hour ma dall’animo green, swap party tematici. Ultima, ma non per importanza, la altrettanto ricca parte dedicata ai concorsi. Torna infatti “Usa & Progetta” dedicato alle scuole per la creazione di video incentrati sulla percezione dei giovani rispetto a comportamenti sbagliati e corretti dell’uomo nei confronti dell’ambiente: l’anno scorso la vittoria (un premio in denaro per l’istituto) andò al Primo Circolo Didattico di Quarto in provincia di Napoli. Infine il concorso “Ecofashion style” dedicato a stilisti di moda che presenteranno (in una sfilata in cui la giuria giudicherà le migliori creazioni) i loro modelli rigorosamente ecologici: dodici i finalisti già selezionati che presenteranno le creazioni sabato 20 settembre in largo Ciro Menotti.

By