Al “Centro Maccarone” il dibattito dei 9 candidati a Sindaco. Le parole di Filippeschi, Antoni, Petrucci e Mugnai

PISA – Ieri sera in una sala del “Centro Maccarone” esaurita si è tenuto il secondo dibattito dei nove candidati a Sindaco che sono prossimi al voto, che si terrà domenica 26 giugno e lunedì 27.

Il tutto è stato organizzato dal giornale “Il Tirreno” alla presenza di molti cittadini e simpatizzanti dei vari partiti. Si è parlato dei principali temi riguardanti la città come il turismo, la sicurezza ed il lavoro. Non sono mancati i momenti pepati tra i vari candidati.

Ecco che cosa hanno detto Marco Filippeschi (Pd, Idv, Sel, In Lista Per Pisa, Riformisti Per Pisa, Sindaco uscente), Valeria Antoni (Movimento a 5 Stelle), Diego Petrucci (Noi Adesso Pisa), Franco Mugnai (Pdl, Lega Nord, La Destra). Nel tardo pomeriggio saranno on line anche gli interventi di Francesco Auletta (Una Città Beni Comuni, Rifondazione Comunista), Emanuele Guidi (Giovani Per Le Istituzioni), Mario Biasci (Avvenire per Pisa), Carlo Lazzeroni (Udc) e Salvatore Montano (Pdci).

Marco Filippeschi (Pd, Sindaco uscente): Turismo. “Il Turismo a Pisa in crescita, così come l’aeroporto. Abbiamo investito nello scalo pisano 150 milioni di Fondi europei e 2.400 persone entrano tutte le mattine al lavoro. Pisa non è solo aeroporto ma anche molti lavori sono stati fatti con i fondi PIUSS. E’ giusto che la città abbia un cambiamento in positivo. C’è il turismo sociale della salute. Stiamo lavorando per istituire un volo Pisa-Cina. Il Galilei ha 80 destinazioni europee. Senza dimenticare il litorale, il porto e le nuove costruzioni a Calambrone”. Sicurezza. “Credo in una città sociale e sicura. La destra alza troppo i toni. Ricordo che siamo in credito con Maroni a cui avevo chiesto l’ampliamento delle forze di Polizia e questo non è avvenuto. Noi però abbiamo assunto di per contro 20 vigili urbani a Pisa. Ho già parlato con il Prefetto per portare la Polfer nella zona centrale della città, dove sono state già montate da tempo le telecamere per una maggior sicurezza”. Ballottaggio. “Sarò molto contento di tornare al ballottaggio dato che l’altra volta mi sono trovato bene ed ho vinto”.

Valeria Antoni (M5S): Turismo. “E’ giusto che la città punti all’aeroporto come una delle risorse più importanti del turismo, ma è altrettanto giusto che l’aeroporto si avvicini alla città, che non deve essere la schiava dello scalo pisano. Pisa ha 4 milioni di passeggeri al giorno, ma non si deve puntare sulla quantità dei turisti ma sulla qualità. Credo che da quello che si può vedere non è per il turista allettante stare a Pisa. Si è avuta difficoltà a vedere il cartello Marenia e il Capodanno Pisano deve essere più sponsorizzato. Noi vogliamo creare un Festival dello spettacolo riqualificando il vecchio cinema a Tirrenia, perché il litorale ha bisogno di crescere”. Sicurezza. “Le regole della Polizia Urbana vanno riscritte perché sono molto vecchie. Sono state scritte nell’86 e da lì molto è cambiato. Quando si parla di sicurezza dobbiamo pensare ad un arredo urbano. In città c’è molta sporcizia anche perché non c’è un arredo urbano necessario”. Ballottaggio. “Siamo il secondo partito della città con il 22% alle scorse politiche e ce la giocheremo senza tanti proclami”.

Diego Petrucci (Noi Adesso Pisa): Turismo. “A Pisa il Turismo è fondamentale. Dobbiamo mettere a disposizione della città la “Fabbrica del Turismo” e creare un polo in cui i giovani sotto i 30 anni dovranno trovare occupazione. Questo è quello che noi proponiamo alla città investendo 500.000 euro mettendo il turismo al centro della città”. Sicurezza. “Vivere in sicurezza vuol dire garantire più spazi liberi alla città. Noi di Adesso Pisa concluderemo la campagna elettorale nella Galleria di Via Gramsci, per far capire che l’aggregazione fra persone può essere il baluardo per una città più sicura. Volevo precisare che noi non siamo il partito dei no. Noi contestiamo come le cose vengono fatte e gli accordi come vengono presi. A noi ci sta bene tutto ma le cose devono essere fatte in completa trasparenza”. Ballottaggio. Piccolo ma simpatico siparietto tra Petrucci e il Sindaco: “Prima lei ha detto che sarebbe contento di vincere al ballottaggio, la maggior parte dei pisani sarebbero contenti che lei perdesse il ballottaggio”. Petrucci decide poi di concludere così: “Ciao Mamma!”.

Franco Mugnai (Pdl, Lega Nord, La Destra): Turismo. “La città non ha più bisogno di un Turismo mordi e fuggi, ma di un turismo che sia informato su tutto. Il Turista che viene nella nostra città dice che non c’è organizzazione. Potete vederlo anche sui siti stranieri. Il Turismo che viene fatto è assolutamente scadente”. Sicurezza. “Se non c’ è turismo non c’è sicurezza. Pisa è una città insicura soprattutto nel centro storico con un tasso molto alto della criminalità. Credo che molte cose andranno fatte. Per questo fenomeno non ci vuole certo un giorno per fare le cose”. Ballottaggio. “Penso sia prematuro ora parlare di ballottaggio. Quando si presenterà questo problema penseremo, che cosa c’è da fare”.

20130523-021126.jpg

You may also like

By