Ai nastri di partenza la vendita dei biglietti per la Rassegna di Danza 2013

PISA – Ai nastri di partenza la vendita dei biglietti per la Rassegna di Danza 2013: dopo la prelazione riservata alle scuole di danza, martedì 18 dicembre la prelazione sarà riservata agli Amici del Teatro e agli Abbonati delle altre stagioni, dopodichè da mercoledì 19 dicembre inizierà la vendita per tutti (da giovedì 20 anche telefonicamente e nel circuito boxoffice).

 Tranne che per le prime due proposte, lo ricordiamo, i posti di 2^ galleria saranno in vendita il 15 di ogni mese per gli appuntamenti in programma nel mese successivo.

Tante le novità quest’anno per la Rassegna, una vetrina organica dei diversi linguaggi della danza, dall’accademica alla contemporanea, capace di attrarre anche un pubblico più vasto dei soli appassionati del genere: dai dieci titoli in cartellone, agli incontri con i coreografi, ai progetti performativi in collaborazione con alcune compagnie.

Tra i titoli una novità è sicuramente la SERATA EXPLO legata al network nazionale Anticorpi XL, di cui il Teatro di Pisa fa parte: guidati da Silvia Poletti, nota critica di danza, circa 80 votanti, tra studenti del Corso di Laurea Magistrale in Storia e forme delle Arti Visive, dello Spettacolo e dei Nuovi media (SAVS) dell’Università di Pisa, allievi dei laboratori di secondo livello di Fare Teatro del Verdi di Pisa e pubblico invitato a partecipare a una serata insieme alle scuole di danza pisane, hanno visionato i lavori dei giovani coreografi emergenti selezionati da Anticorpi per “Vetrine”, scegliendo così i quattro danz’autori che andranno in scena sul palco del Verdi il prossimo 5 maggio. Al conteggio dei voti si sono aggiunti anche i like cliccati su ogni video sull’evento facebook “I like dance” creato sulla pagina del profilo Fondazione Teatro Verdi di Pisa. I quattro vincitori sono la compagnia pugliese QuaLiBò di Maristella Tanzi e Carlo Quartararo con N-Esimo Progetto Fallimentare, la compagnia marchigiana 7-8 Chili di Davide Calvaresi con Replay, l’emiliano Nicola Galli con O|Proiezione dell’architettura ossea, e il piemontese Daniele Ninarello con Non(leg)azioni.

L’inaugurazione della Rassegna è per il 4 gennaio, con l’ormai tradizionale appuntamento con la danza accademica: protagonista – per la prima volta nella nostra città – il New Classical Ballet of Moscow con l’intramontabile capolavoro romantico ROMEO E GIULIETTA, coreografia di Arkady Ustianzev.

Artisti cari ad un pubblico molto vasto si alterneranno tra febbraio e marzo: Daniel Ezralow, geniale coreografo americano tra i fondatori dei celebri Momix e Iso, con la sua DEConstructions Dance Company nel nuovo spettacolo, OPEN, di grande impatto visivo (21 febbraio); una prestigiosa presenza internazionale con una delle coppie di ballerini più talentuose, Los Hermanos Macana, per una serata di tango imperdibile in TANGO MACHO (28 febbraio); e PARADISO (27 marzo), creazione di stupefacenti acrobazie firmata da Emiliano Pellisari e la sua compagnia di straordinari danzatori nella terza ed ultima fatica della trilogia sulla Divina Commedia.

Tornano grandi compagnie di casa nella Rassegna del Verdi, come la Compagnia Artemis Danza di Monica Casadei nella raffinata rilettura di TRAVIATA (30 gennaio), magistralmente adagiata sulle arie più famose dell’omonima opera verdiana; Aterballetto nella bellissima pièce per grandi e piccini, ALICE NEL PAESE DELLE MERAVIGLIE (14 marzo), in una versione rivisitata dalla creatività del giovane Francesco Nappa; e la Compagnia Zappalà Danza, una fra le più versatili compagini italiane, con A. SEMU TUTTI DEVOTI TUTTI? creazione di Roberto Zappalà (13 aprile), che parte dal culto della Santa Patrona Agata per proporre uno sguardo molteplice e una riflessione laica sul sentimento religioso popolare.

Ben due prime nazionali impreziosiscono il cartellone: MADAMA BUTTERFLY’S SON, il 20 aprile, ideazione di Walter Matteini e Ina Broeckx per la compagnia in residenza al Teatro di Pisa, Imperfect Dancers Company, ispirata all’eroina pucciniana; e l’11 maggio, LA LEGGENDA DI COLAPESCE della compagnia pisana Movimentoinactor Teatrodanza, per la regia e coreografia di Flavia Bucciero.

Sempre il 20 aprile ritornerà anche quest’anno l’iniziativa promossa dall’Agis nazionale dal titolo LIBRO: CHE SPETTACOLO!: alle ore 18 presso la Libreria La Feltrinelli Maria Antonella Galanti, Prorettore ai rapporti con il territorio dell’Università degli Studi di Pisa dialogherà con la scrittrice Cinzia Tani a proposito del suo libro Stringimi e con il coreografio Walter Matteini a proposito di Madama Butterfly’s son; alle ore 20,45 al Teatro Verdi, prima dell’inizio dello spettacolo Erika Gorio legge alcuni passi da Stringimi; alla fine dello spettacolo, nel Foyer del Teatro Cinzia Tani firma le copie di Stringimi.

Inoltre nell’ambito della collaborazione con Armunia Festival Costa degli Etruschi, agli spettatori del Teatro di Pisa si offre l’opportunità di assistere allo spettacolo SCENA MADRE della Compagnia Abbondanza/Bertoni, in scena al Castello Pasquini di Castiglioncello sabato 27 aprile 2012 ore 21,15, al prezzo ridotto di 8,00 €, usufruendo di un bus navetta organizzato dal Teatro stesso. Prenotazioni entro lunedì 15 aprile 2013 presso l’Area della Comunicazione: meucci@teatrodipisa.pi.it, tel 050 941141, fax 050 941241. Così come gli spettatori organizzati di Armunia avranno l’opportunità di assistere allo spettacolo Romeo e Giulietta al Teatro Verdi, sempre con le stesse modalità.

Gli spettacoli iniziano tutti alle ore 21. Le consuete due tipologie di prezzi vanno da un massimo di 28 euro a un minimo di 7 euro, con le consuete riduzioni e promozioni per circoli e associazioni, soci Coop, turisti, giovani e scuole di danza.

Promozione Natalizia: fino al 4 gennaio, chi acquista tutti e dieci gli spettacoli usufruirà del prezzo scontato abbonamento, ovvero intero 217,00 Euro, ridotto 195,00 Euro, 186,00 Coop, 108,00 giovani e Scuola di Danza.

By