Aeroporto Galileo Galilei, in aumento passeggeri, utile netto e ricavi

PISA – Il Consiglio d’Amministrazione di SAT – Società Aeroporto Toscano Galileo Galilei – S.p.A., che gestisce l’aeroporto di Pisa, riunitosi in data odierna sotto la presidenza di Paolo Angius, ha esaminato ed approvato la Relazione Finanziaria Semestrale Consolidata al 30 giugno 2014.

Nel primo semestre 2014 sono transitati presso l’Aeroporto Galileo Galilei di Pisa 2.031.506 passeggeri, in aumento del 2,0% rispetto allo stesso periodo del 2013. Dopo il calo di traffico registrato nel mese di marzo (nel 2013 marzo aveva beneficato dell’importante “bonus turistico” di Pasqua, caduta invece in aprile nel 2014), il trend di crescita dell’Aeroporto Galilei di Pisa è ripreso in aprile (+3,0%) per poi continuare con i migliori mesi di maggio (441.823 passeggeri, +4,6%) e di giugno (491.595 passeggeri, +3,2%) nella storia dello scalo pisano.

L’incremento del traffico passeggeri dell’Aeroporto di Pisa dei primi sei mesi dell’anno è stato sostenuto dalla decisa crescita del Load Factor2 dei voli di linea che ha evidenziato un progresso di oltre 3 punti percentuali rispetto allo stesso periodo del 2013, passando dal 73,7% al 76,8%. A fronte di una riduzione dei posti offerti (capacità) del -1,2% è corrisposta una crescita più che proporzionale dei posti occupati (passeggeri trasportati) pari al +3,0%.

aeroporto pisa

Al 30 giugno 2014 sono 24 i mercati regolarmente collegati con l’aeroporto di Pisa. Operative sullo scalo 18 compagnie aeree che servono con voli di linea un totale di 78 destinazioni, di cui 67 internazionali e 11 nazionali. Inaugurati 7 nuovi collegamenti, tra cui il volo annuale diretto Pisa- Istanbul operato da Turkish Airlines dallo scorso 26 giugno, Lisbona, Salonicco, Danzica e Comiso, operati da Ryanair, Berlino Tegel (Air One) ed Helsinki (Finnair). E’ inoltre ripresa dell’operatività del collegamento intercontinentale per il JFK di New York di Delta Air Lines.

Decisamente positivo anche l’andamento del traffico cargo. Il dato progressivo da inizio anno al 30 giugno (2.750 tonnellate di merce e posta trasportate) evidenza crescita del 133% rispetto allo stesso periodo del 2013. Questo grazie soprattutto alla ripresa, a partire dal 2 aprile 2014, dell’operatività DHL sullo scalo pisano e a importanti spedizioni effettuate con voli charter da aziende toscane del settore lapideo.

Risultati economici consolidati del Gruppo SAT

I dati contabili al 30 giugno 2014 includono, con il metodo integrale, i dati della Capogruppo SAT e quelli della società controllata Jet Fuel S.r.l.. Tale società, costituita da SAT per la gestione del nuovo deposito carburante centralizzato presso lo scalo aeroportuale di Pisa, ha registrato al 30 giugno un utile netto di periodo pari a 31 mila euro, in deciso miglioramento rispetto alla perdita, anch’essa pari a 31 mila euro, registrata al termine del primo semestre 20133.

Al 30 giugno 2014, i ricavi totali consolidati sono pari a 31,4 milioni di euro, in aumento del 4,5% rispetto allo stesso periodo del 2013. In particolare:

I ricavi operativi consolidati del primo semestre ammontano a 29,9 milioni di euro, in aumento dello 0,6% rispetto al 30 giugno 2013.
I ricavi operativi “Aviation” sono pari a 21,7 milioni di euro, in crescita del 4,5% rispetto al primo semestre 2013 (20,8 milioni di euro) grazie all’incremento delle unità di traffico gestite e al conseguente aumento dei ricavi derivanti dai diritti, corrispettivi e tasse aeroportuali, in crescita del 3,7% rispetto al primo semestre 2013. La piena operatività della partecipata Jet Fuel nei primi sei mesi dell’anno ha fatto registrare, inoltre, un incremento significativo delle “Royalties carburanti” (+92,8%).
I ricavi operativi “Non Aviation” sono pari a 8,1 milioni di euro, in calo dell’8,5% rispetto al 30 giugno del 2013. Tale risultato conferma che anche nei primi mesi del 2014 il contesto macroeconomico generale ha continuato ad incidere negativamente sui consumi.

I ricavi per servizi di costruzione (+308,2%) sono pari a 1,6 milioni di euro, a fronte dei 383 mila euro al 30 giugno 2013. Si rammenta che questi ultimi, secondo quanto previsto dall’IFRIC 12, sono stati rilevati a fronte dei costi sostenuti per la costruzione e l’ampliamento dei beni in concessione maggiorati di un mark-up del 5%, rappresentativo della remunerazione dei costi interni per le attività di direzione lavori e progettazione. L’incremento registrato nel periodo (+1,14 milioni di euro) è soprattutto conseguente all’investimento effettuato per l’adeguamento ed il potenziamento delle infrastrutture di volo (piste e raccordi).

Al 30 giugno 2014 il totale dei costi consolidati ammonta a 26,9 milioni di euro, in aumento del 6,1% rispetto al 30 giugno 2013, quando era pari a 25,4 milioni di euro. Tale risultato è conseguente al contemporaneo incremento dei costi operativi del periodo e dei costi per i servizi di costruzione. In particolare:

I costi operativi consolidati del primo semestre 2014 ammontano a 25,45 milioni di euro, in aumento dell’1,7% rispetto al dato di 25,01 milioni registrato nel primo semestre 2013. In particolare, i “Costi per servizi” ammontano a 11,91 milioni di euro, in calo dell’1,4% rispetto al 30 giugno 2013, quando si attestarono a 12,08 milioni di euro. Al 30 giugno 2014 il “Costo del personale” del Gruppo ammonta a 11,0 milioni di euro, in aumento di 534 mila euro rispetto al dato del primo semestre 2013 (+5,1%). Tale variazione è principalmente legata ai maggiori organici medi consuntivati nel periodo in conseguenza dello start-up operativo della controllata Jet Fuel, avvenuto nel maggio 2013. I costi per i servizi di costruzione ammontano a 1,49 milioni di euro e, come la corrispondente voce di ricavo, registrano un aumento del 308,2% rispetto ai 365 mila del primo semestre 2013. Conseguentemente, al termine del primo semestre 2014 l’EBITDA (Margine Operativo Lordo) consolidato è pari a 4,50 milioni di euro, in calo del 4,4% rispetto al primo semestre 2013 quando ammontava a 4,71 milioni di euro, ma in deciso recupero sul risultato del primo trimestre 2014 in cui aveva registrato una diminuzione del 21,4%. Gli “ammortamenti e accantonamenti” sono complessivamente pari a 2,10 milioni di euro (2,28 milioni di euro al 30 giugno 2013) mentre gli “accantonamenti a fondi di ripristino” a 773 mila euro (896 mila euro al 30 giugno 2013). Alla luce di quanto sopra, l’EBIT consolidato al 30 giugno 2014 si attesta a 1,63 milioni di euro, in aumento del 6,5% rispetto al primo semestre dello scorso esercizio.

Il Risultato ante imposte consolidato del primo semestre del 2014, positivo per 1,31 milioni di euro, è in aumento del 15,1% rispetto al 30 giugno 2013, e in forte recupero rispetto al valore negativo per 770 mila euro al 31 marzo 2014. Il Risultato Ante Imposte rappresenta il 4,2% dei ricavi, contro il 3,8% del 30 giugno 2013. Conseguentemente, il primo semestre 2014 si chiude per il Gruppo SAT con un utile di periodo consolidato pari a 644 mila euro, in aumento del 23,3% rispetto allo stesso periodo dello scorso esercizio, quando era pari a 522 mila euro, e in deciso miglioramento rispetto alla perdita di 377 mila euro al 31 marzo 2014.
Posizione Finanziaria Netta L’indebitamento finanziario netto del Gruppo al 30 giugno 2014 è pari a 16,8 milioni di euro. Tale risultato è legato alla stagionalità che caratterizza l’attività aeroportuale. Si ricorda che al 30 giugno 2013 l’Indebitamento Finanziario Netto consolidato si attestava a 17,5 milioni di euro, per poi scendere a 6,73 milioni di euro a fine esercizio 2013.

Investimenti Gli investimenti del Gruppo al termine del primo semestre 2014 ammontano a 2,1 milioni di euro In particolare, tra i principali, si segnalano: i lavori per il potenziamento delle aree di manovra (1,2 milioni di euro), l’ampliamento dei varchi security passeggeri (104 mila euro), gli interventi di riqualificazione del parcheggio “rent a car” (92 mila euro) e l’acquisto di attrezzature radiogene per i varchi passeggeri (75 mila euro). Lo sviluppo infrastrutturale Infrastrutture di volo aeroporto di Pisa. Nel mese di giugno, con l’inizio degli interventi che hanno interessato il primo tratto del raccordo ubicato a sud della pista secondaria, è stata avviata la prima fase dei lavori per l’adeguamento ed il potenziamento delle infrastrutture di volo (piste e raccordi) dell’aeroporto e per la mitigazione dell’impatto acustico sulla città di Pisa. Si ricorda che l’investimento – per un ammontare complessivo di circa 18 milioni di euro – sarà realizzato da SAT in totale autofinanziamento. I lavori, che saranno ultimati entro maggio 2015, prevedono la realizzazione del suddetto raccordo tra la pista principale e quella secondaria per consentire l’anticipo del decollo verso la città, la riqualificazione della pavimentazione della pista principale nonché l’adeguamento della portanza delle superfici di sicurezza (Strip e R.E.S.A.). Il piano degli interventi comprende anche l’adeguamento del sistema di luci pista (AVL) che consentirà il miglioramento dell’operatività dello scalo in condizioni di bassa visibilità ed il passaggio della categoria operativa della pista principale da CAT I a CAT II-III.

Il positivo trend di crescita dell’andamento del traffico passeggeri del primo semestre dell’anno è proseguito anche nel mese di luglio. I 579.109 passeggeri di luglio 2014 (+7,8% su luglio 2013) rappresentano il nuovo record storico di passeggeri transitati in un mese presso l’Aeroporto Galilei di Pisa. I positivi risultati del mese di luglio hanno consentito un rafforzamento del dato progressivo del traffico passeggeri dell’Aeroporto di Pisa, passato dal +2% del primo semestre al +3,2% dei primi sette mesi dell’anno. In crescita di circa 3 punti percentuali anche il Load Factor (fattore di riempimento medio dei voli di linea), che passa dal 75,7% dei primi sette mesi del 2013 al 78,5% dello stesso periodo del 2014.

Il trend di crescita del traffico passeggeri è continuato, rafforzandosi, anche nei primi 24 giorni di agosto, registrando un traffico di 473.636 unità (+9,2% rispetto ai primi 24 giorni di agosto 2013), per un totale di 3.084.251 passeggeri transitati nel periodo 1° gennaio – 24 agosto 2014, in crescita del 4,1% rispetto al medesimo periodo dell’anno precedente. Da segnalare, inoltre, che nella giornata di sabato 9 agosto è stato registrato il nuovo record storico giornaliero: 23.762 passeggeri transitati in un solo giorno presso l’Aeroporto di Pisa. Sulla base delle precedenti considerazioni e delle previsioni di traffico, si può prevedere che il mese di agosto farà registrare, dopo i migliori mesi di maggio, giugno e luglio, per il quarto mese consecutivo, un nuovo record di traffico per l’aeroporto di Pisa.

Offerta Pubblica di Acquisto (OPA)

In data 4 luglio 2014, Corporacion America Italia S.r.l., ha comunicato i dati definitivi relativi all’offerta pubblica di acquisto volontaria totalitaria, ai sensi degli articoli 102 e 106, comma 4, del D. Lgs. 58/1998 (“TUF”), promossa sull’intero capitale sociale della Capogruppo. L’Offerente, tenuto conto delle azioni già direttamente detenute in SAT alla data di avvio dell’Offerta medesima (n. 2.700.802 azioni rappresentative del 27,392% del capitale sociale), delle azioni portate in adesione all’Offerta (n. 2.460.164 azioni rappresentative del 24,951% del capitale sociale) nonché delle azioni portate in adesione durante la Riapertura dei Termini (n. 68.725 azioni rappresentative del 0,697% del capitale sociale), è arrivata complessivamente a detenere n. 5.229.691 azioni SAT, pari al 53,039% del capitale sociale.

Altri aspetti:

In data 2 luglio 2014, ad esito dell’Assemblea del Patto, è stato comunicato lo scioglimento del Patto Parasociale di durata triennale sottoscritto in data 23 luglio 2013 dagli azionisti Regione Toscana, Provincia di Pisa, Provincia di Livorno, Provincia di Firenze, Provincia di Lucca, Comune di Pisa, Comune di Livorno, Comune di Firenze, C.C.I.A.A. di Firenze, C.C.I.A.A. di Livorno, C.C.I.A.A. di Pisa e Fondazione Pisa.

In data 30 luglio 2014 l’Assemblea Ordinaria degli azionisti di SAT S.p.A. ha:

nominato il nuovo Consiglio di Amministrazione della Società, che rimarrà in carica sino all’Assemblea convocata per l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2016;
nominato Paolo Angius quale Presidente del Consiglio di Amministrazione di SAT S.p.A.; deliberato in merito all’integrazione del Collegio Sindacale a seguito delle dimissioni del sindaco effettivo Michela Bernardini nominando Roberto Giacinti Sindaco Effettivo e riconfermando Alessandro Nundini quale Sindaco Supplente.

Il Consiglio di Amministrazione, nella seduta del 30 luglio 2014, ha confermato Gina Giani Amministratore Delegato della Società.
PREVEDIBILE EVOLUZIONE DELLA GESTIONE PER L’ESERCIZIO IN CORSO
Pur in uno scenario macroeconomico caratterizzato da una ripresa ancora fragile, sulla base dei seguenti fattori:
il deciso recupero dei risultati reddituali rispetto al primo trimestre dell’anno;
il rafforzamento del trend di crescita registrato dal traffico passeggeri dell’Aeroporto Galilei di Pisa sia nel mese di luglio (+7,8%) che nelle prime settimane di agosto (+9,2%),

– la situazione del Gruppo che Alitalia-CAI (secondo cliente di SAT in termini di fatturato nel 2013) che si è avviata verso una positiva soluzione con l’ingresso di Etihad nel capitale;

la Società ritiene di poter confermare la fiducia, già indicata nel Resoconto Intermedio di Gestione al 31 marzo 2014, circa il conseguimento degli obiettivi dell’esercizio 2014.

Il Consiglio di Amministrazione di SAT S.p.A. ha inoltre proceduto, nell’odierna seduta, a verificare l’indipendenza degli amministratori eletti dall’Assemblea dei Soci del 30 luglio 2014 sulla base delle informazioni fornite dagli interessati o comunque a disposizione della Società. Ai sensi dell’art. 148 comma 3 del TUF risultano indipendenti: Paolo Angius, Francesco Barachini, Stefano Bottai, Cosimo Bracci Torsi, Vasco Galgani, Angela Nobile e Pierfrancesco Pacini; mentre ai sensi del Codice di Autodisciplina promosso da Borsa Italiana S.p.A. risultano indipendenti: Francesco Barachini, Stefano Bottai, Cosimo Bracci Torsi, Vasco Galgani, Angela Nobile e Pierfrancesco Pacini.

Inoltre, Il Consiglio di Amministrazione ha provveduto alla nomina dei componenti del Comitato Nomine e Remunerazioni, Comitato Controllo e Rischi e dell’Organismo di Vigilanza ex D.Lgs. 231/2001, che risultano così composti:

Comitato Nomine e Remunerazioni: Vasco Galgani (Presidente), Francesco Barachini, Stefano Bottai, Roberto Naldi e Pierfrancesco Pacini

Comitato Controllo e Rischi: Stefano Bottai (Presidente), Vasco Galgani e Angela Nobile; Organismo di Vigilanza: Stefano Bottai (Presidente), Vasco Galgani e Angela Nobile.

Sempre in data odierna si è riunito il Collegio Sindacale della Società il quale ha verificato il possesso dei requisiti d’indipendenza previsti sia dall’art. 148 comma 3 del Testo Unico della Finanza (TUF) e sia dagli artt. 3.C.1 e 8.C.1 del Codice di Autodisciplina promosso da Borsa Italiana S.p.A. in capo a Roberto Giacinti, nominato sindaco effettivo dall’Assemblea degli Azionisti del 30 luglio 2014.

By