Domani alla Città del Teatro “La Prossima stagione”

CASCINA – Sabato 21 novembre alle 21.00 nella sala piccola della Città del Teatro sarà in scena “La prossima stagione” di e con Michele Santeramo, uno spettacolo tenero e importante, che parla di amore, di passione, di rimpianto e delusione. Una coppia vista in vari momenti della loro storia d’amore che dura 50 anni… come cambiano gli affetti e le relazioni? Dove inizi tu e finisco io? Si percorre l’intera parabola della vita umana, dalla nascita alla morte, si condividono cambiamenti, dubbi, certezze. Viola e Massimo, marito e moglie, mostrati al presente e in sei momenti della loro vita, a distanza di dieci anni l’uno dall’altro, dal 2015 al 2065, per cercare una risposta a come le vite delle persone saranno costrette a modificarsi, accontentarsi, piegarsi, perché intanto il mondo sarà cambiato ma le persone continueranno ad avere le stesse pulsioni profonde, gli stessi desideri, le stesse passioni.. Lo spettacolo racconta come si trasforma il rapporto tra questi due personaggi, come si modificano la loro voglia di tenerezza, il loro modo di scherzare, la loro innata leggerezza. Protagonisti dello schermo in scena sono i bellissimi disegni di Cristina Gardumi che ci accompagnano e ci immettono dentro il breve e denso racconto in cui le didascalie, proiettate come fossero sovratitoli, vengono lette dallo spettatore interrompendo il flusso del dialogo. Non si tratta di semplici didascalie che descrivono azioni, piuttosto di visioni a cui si affida un pezzo di racconto privato, tra spettatore e pagina scritta, al di là della mediazione della voce dell’attore. E’ uno spettacolo da leggere: perché il futuro è irrappresentabile, perché l’attore legge il dialogo, perché lo spettatore legge lo spettacolo.

Lo spettacolo è inserito nel progetto sulla drammaturgia contemporanea realizzato in collaborazione con Fondazione Teatro della Toscana e che si concluderà sabato 28 novembre alle ore 21.00 con lo spettacolo “2X2=5 L’uomo dal sottosuolo” di Stefano Geraci, con Cacá Carvalho,  per la regia di Roberto Bacci.

 

Biglietto intero 10 € – ridotto 8 €

La biglietteria sabato sera aprirà alle ore 20.00.

È possibile prenotare inviando mail a biglietteria@lacittadelteatro.it o telefonando al 345.8212494

 

 

 

 

By