Verso le Elezioni Comunali: doppia preferenza di genere

PISA – Siamo a poche ore dalle elezioni comunali che porteranno alla elezione del Sindaco della città di Pisa e del Consiglio comunale ed è forse utile soffermarsi su alcune importanti novità introdotte di recente. Difatti in pochi lo sanno, ma da queste votazioni, in cabina elettorale è possibile esprimere due preferenze per la stessa lista, purché siano destinate a un uomo e a una donna.

Questa assoluta novità nelle elezioni amministrative 2013 è stata introdotta con la legge 215/2012 e riguarda la “doppia preferenza di genere”. La norma riguarda i Comuni con popolazione superiore a 5mila abitanti.

L’elettore può esprimere due preferenze, quindi oltre a barrare il simbolo della lista prescelta, possono essere espresse almeno due preferenze a favore di due candidati purchè  di sesso diverso e appartenenti alla stessa lista. Questo affinchè si possa promuovere il riequilibrio delle rappresentanze di genere nei consigli e nelle giunte degli enti locali.

Come ricordato dal sito del Ministero dell’Interno, la scheda elettorale indica i nomi e i cognomi dei candidati alla carica di sindaco, scritti entro un apposito rettangolo, al cui fianco sono riportati i contrassegni della lista o delle liste con cui il candidato è collegato. Di seguito il link del Ministero con le regole per effettuare il proprio voto regolarmente:

http://www.interno.gov.it/mininterno/export/sites/default/it/sezioni/sala_stampa/speciali/elezioni_amministrative_2013/Come_si_vota.html

 

You may also like

By